Basilicata: perseguita la ex fidanzata! Dopo aver violato il divieto, l’aspetta alla fine del turno di lavoro. Ecco cosa è successo

Lo scorso 4 gennaio i Carabinieri della Compagnia di Matera hanno tratto in arresto un 25enne di Pomarico per inosservanza del divieto di avvicinamento alla sua ex fidanzata impostogli dall’Autorità Giudiziaria nonché atti persecutori nei suoi confronti.

La vicenda vede coinvolta una ragazza del luogo che durante l’anno appena trascorso era stata costretta a denunciare le molestie subite dall’uomo, con cui aveva condiviso una relazione sentimentale, e che per tale motivo, a seguito delle indagini condotte dalla Stazione Carabinieri di Pomarico, era stato sottoposto con apposito provvedimento giudiziario al divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla donna.

Ciò nonostante il 25enne, violando il divieto, si era recato nei pressi della sede lavorativa dell’ex fidanzata ed in sua assenza aveva bloccato con un’autovettura quella della ragazza in maniera da impedirne qualsiasi manovra, dopodiché si era appostato in attesa del suo arrivo al termine del turno lavorativo.

La giovane, tuttavia, accortasi della sua presenza aveva subito chiamato i Carabinieri, intervenuti immediatamente arrestando l’uomo ed impedendo che potesse mettere in atto eventuali propositi delittuosi.

Il 25enne, da ritenersi comunque innocente fino ad eventuale sentenza di condanna, dopo le formalità di rito è stato trasferito presso la Casa Circondariale di Matera ed il 7 gennaio ha presenziato all’udienza davanti al GIP di Matera, che ha convalidato l’arresto e ha disposto la sottoposizione del soggetto agli arresti domiciliari.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)