CI LAMENTIAMO SEMPRE MA GLI OSPEDALI DI POTENZA E PROVINCIA OTTENGONO BUONI RISULTATI

CI LAMENTIAMO SEMPRE MA GLI OSPEDALI DI POTENZA E PROVINCIA OTTENGONO BUONI RISULTATI

 

Nella nostra regione esistono strutture sanitarie che per affidabilità e professionalità offrono in tanti casi un servizio sanitario di eccellenza a livello nazionale.

Dal portale doveecomemicuro.it è possibile conoscere in tempo reale 24 ore su 24 dove e come andarsi a curare in Italia o nella propria regione individuando le strutture più adeguate alla propria malattia.

Dai dati emerge che nella Basilicata ci sono 12 strutture che vengono considerate “al top”, di cui 9 presidi ospedalieri a gestione diretta, una casa di cura e 2 ospedali a rilevanza nazionale.

Il San Carlo di Potenza e il presidio Madonna delle Grazie di Matera ottengono relativamente ai parti con taglio cesareo una media del 9,2% e 17,21% (rispetto 26,27% nazionale) mentre l’ospedale civile di Villa D’Agri e Policoro appare al top nel settore cardiovascolare.

Sono presenti anche il San Giovanni di Dio a Melfi (per la cura degli ictus) insieme all’ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano (per le malattie respiratorie).

Relativamente alla cura dei tumori oltre al San Carlo di Potenza figura come centro di primaria importanza l’Irccs Crob di Rionero in Vulture.

In Basilicata secondo i dati del portale mancano invece strutture “top” per:

  • gli interventi ai tumori al retto e del tumore al polmone
  • assistenza nella gestione degli infarti
  • gestione delle insufficienze cardiache.

Quindi considerando che se guardiamo il numero degli abitanti la Basilicata è una regione “piccola” emerge che nonostante ciò di sicuro abbiamo in ambito sanitario delle eccellenze che emergono a livello nazionale.

 a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)