Coronavirus, in questo Comune della provincia di Potenza: “continuano i ritardi della sanità regionale a danno e beffa di 50 ragazzi in età scolare”

Cresce la preoccupazione ad Anzi (PZ) dopo gli ultimi casi da Coronavirus.

Queste le ultime notizie diffuse dal Sindaco, Filomena Graziadei:

“E’ di pochi minuti fa la notizia ufficiale che solo, ed a questo punto forse, Lunedi 28 settembre 2020, saranno pubblicati i risultati dei tamponi, processati all’Istituto Zooprofilattico di Foggia, eseguiti venerdì 25 settembre 2020 ad Anzi ai 50 ragazzi e ragazze di Anzi e Laurenzana che hanno partecipato giovedì 17 settembre 2020 all’uscita organizzata dall’Istituto Comprensivo “ V. Alfieri” di Laurenzana rientrante nelle attività previste dal progetto FSE PON, alla quale ha partecipato l’alunna di Anzi risultata poi positiva sin dal 22 settembre 2020, contatto stretto del positivo del 19 settembre 2020.

E’ vergognoso ed inaccettabile questo ulteriore ritardo da parte della struttura sanitaria regionale che la Comunità di Anzi registra durante questa emergenza.

Eppure sono coinvolti ragazzi e ragazze in età scolare che hanno avuto contatti frequenti e stabili con l’amica risultata positiva e che non hanno potuto iniziare regolarmente le attività didattiche rinviate a data da destinarsi.

Ragazzi e ragazze, con le rispettive famiglie, composte da fratelli, sorelle, genitori e in alcuni casi anche nonni, che hanno dovuto aspettare ben 4 giorni per avere i tamponi e che dovranno aspettare ancora altri 3, nella migliore delle ipotesi, per avere l’esito, nonostante il Ministero della Salute ha chiarito esplicitamente che gli alunni hanno priorità nell’esecuzione dei test diagnostici .

Tutto ciò continua ad alimentare nella nostra piccola Comunità ansie per tutti e notevoli disagi lavorativi ed economici per i genitori e gli operatori commerciali locali che hanno subito le inevitabili restrizioni sindacali”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)