Il Presidente Bardi risponde alla “Cartolina” del Giro d’Italia: “Caro Fabio Genovesi, Potenza ha anche una calamita!”. Ecco i dettagli

Si respira ancora aria di festa tra la gente dopo il Giro d’Italia ed è ancora impressa la “cartolina” riservata al capoluogo lucano dallo scrittore Fabio Genovesi che per “Processo alla tappa” di Rai Sport, in diretta dal palco allestito in viale Verrastro, ha commosso l’intera comunità.

Rivolgendosi a un non meglio identificato Roberto, Genovesi ha scritto e letto:

“Roberto, Roberto caro perdonami.

Ti avevo promesso una calamita da ogni arrivo del Giro.

Ma oggi l’ho chiesta a edicolanti, tabacchini, baristi, cartolai, pure a un paio di vigili urbani. Ma niente.

Una calamita di Potenza non si trova, non c’è, non esiste.

Ma sai cosa è stato più prezioso ancora?

Il loro sguardo sincero e dispiaciuto nel non potermi accontentare.

Questa è l’accoglienza vera.

Non il souvenir e i ricordini, ma un calore così speciale che te lo porti a casa e lo ricorderai per sempre.

Queste persone se la meritavano una tappa così, fatta come loro.

Anime incapaci di offrire cose tiepide e precotte, che non conoscono le pianure e le mezze misure.

Il Giro l’ha sentito, i corridori pure e oggi li hanno ripagati con la stessa sincera incalcolabile passione.

Perché non esiste nulla da prendere al mondo che possa farti felice come il dare.

E allora oggi non ho una calamita per te Roberto, ma da Potenza ti darò un abbraccio.

Quella stretta magica e preziosa che insieme si prende e si dà e ci ricorda quanto può essere semplice la felicità”.

Pronta la risposta a questa lettera da parte del Governatore Bardi:

“Caro Fabio Genovesi,

Potenza ha anche una calamita!

Ci farebbe piacere poterla regalare a Roberto, che aspettiamo presto in Basilicata, in modo da poter scoprire davvero il calore di un popolo straordinario”.

Ed ecco la foto di prova.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)