“Le aziende sanitarie della Basilicata potranno effettuare 1049 assunzioni entro il 2021”, a dirlo…

Così l’assessore alla Salute e Politiche sociali, Rocco Leone, dopo il via libera di ieri della giunta regionale ai Piani triennali di fabbisogno di personale presentati nelle ultime settimane da Asm, Asp, Irccs Crob e Aor San Carlo:

“Le aziende sanitarie della Basilicata potranno effettuare 1049 assunzioni entro il 2021 eliminando il precariato e avviando finalmente la stagione dei concorsi pubblici in modo da consentire a tanti giovani medici, infermieri, oss, tecnici e personale amministrativo di fare la propria parte per rilanciare il comparto, inclusi i lucani che lavorano altrove ai quali verrà riservato il 15 per cento dei posti disponibili.

È stata avviata una fase di programmazione vera in questo ambito che ci porterà alla costruzione di un modello virtuoso e condiviso con tutte le parti interessate, capace innanzitutto di rispondere ai reali bisogni di cura dei cittadini lucani”.

Lo scorso 6 novembre il governo lucano aveva deliberato il limite di spesa relativo al personale sanitario a decorrere dal 2019, unitamente alle linee guida che hanno permesso a ciascuna azienda di procedere con la definizione del proprio Piano triennale.

Nel triennio, l’Asm ha pianificato l’assunzione di 330 unità lavorative, l’Asp di 296, l’Irccs Crob di 106 e l’Aor San Carlo di 317.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)