Nel potentino i Carabinieri tutelano gli anziani sempre più vittime di truffe: i dettagli

Sotto la lente della Comunità di Ruoti gli anziani (e non solo).

Per loro una serata, quella di lunedì 28 u.s. di sensibilizzazione-informazione su come prevenire eventuali truffe ai loro danni.

Negli ultimi tempi si sono registrati (su tutto il territorio nazionale) numerose truffe attraverso tattiche di raggiramento che colpiscono quella fascia di età più vulnerabile, come quella degli anziani, ma non solo.

I truffatori “toccano” quella sfera affettiva dei “nonni” o genitori anziani inscenando presunte missive da parte di nipoti e/o paranti, adescando così i poveri malcapitati che presi alla sprovvista assecondano le richieste del truffatore. Questo in sintesi quanto emerso durante l’incontro alla presenza di un numeroso pubblico.

Un incontro voluto dal Comune insieme all’Arma dei Carabinieri e all’associazione Auser, sezione di Ruoti.

Da parte del Comandante della Compagnia Carabinieri di Potenza, Alberto Calabria e dal Maresciallo capo comandante –stazione di Ruoti-, Pietro Lazazzara, sono venute fuori dalle analisi e dalle indagini svolte anche una serie di consigli che sinteticamente si possono racchiudere in un preciso monito: in caso di “contatti” e/o movimenti sospetti bisogna rivolgersi immediatamente ai Carabinieri.

Quindi non dare alcuna risposta affermativa ed evitare assolutamente di intrattenersi chiedendo precisazioni e/o informazioni “perché i professionisti della truffa – hanno ribadito negli interventi – conoscono molto bene la psicologia delle loro vittime”.

Ed è stato ribadito più volte da entrambi i relatori che “i professionisti del raggiro ben conoscono tattiche e strategie per ingannare un po’ tutte le fasce d’età”, pertanto bisogna tenere alta la guarda e non bisogna “cadere nella trappola”, ma senza perdere tempo chiamare le autorità competenti e “non avere timore – è stato ribadito più volte – di falsi allarmi.

Da parte nostra – è stato ribadito – c’è piena disponibilità e ciò è utile a collaborare con noi affinchè il territorio possa essere tenuto vigile”.

Una serata interessante e “rassicurante per i nostri concittadini – come ha detto nei saluti il sindaco Franco Gentilesca – che sanno di poter contare sulla presenza e sulla “comprensione” dei Carabinieri”.

Un ringraziamento conclusivo dell’incontro è stato rivolto dalla presidente Auser, Giuseppina Creddo.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)