Potenza: al via i lavori di ristrutturazione in questo popoloso Liceo!

Effettuata questa mattina la consegna e la illustrazione, presso la sede della Dirigenza scolastica del Liceo Scientifico “Galilei” di Potenza, dei lavori di ristrutturazione complessiva del plesso scolastico.

Alla presentazione ufficiale dei lavori che saranno eseguiti sono intervenuti:

  • il Presidente della Provincia, Christian Giordano;
  • la dirigente scolastica dell’istituto Lucia Di Girolamo;
  • il Dirigente dell’Ufficio Patrimonio ed edilizia scolastica, l’ing. Enrico Spera;
  • i consiglieri provinciali Enzo Bufano (Presidente della competente Commissione Consiliare), Rocco Pappalardo, Filippo Sinisgalli.

Ha evidenziato il Presidente Giordano:

“Si tratta di fatto di un intervento poderoso che conferma l’attenzione dell’Ente alla sicurezza degli edifici scolastici ed ad offrire ai nostri ragazzi sempre migliori condizioni per definire i corsi di studio e programmare il loro futuro in tutta serenità.

Con la speranza che l’apprendimento di materie e professioni li convinca a costruire un pezzo della loro vita qui in Basilicata”.

Ha rilevato l’ing. Spera:

“La sede della Scuola (la più popolosa della regione) non aveva avuto, in passato, alcuna esigenza d’intervento strutturale, in quanto gli studi di vulnerabilità eseguiti inizialmente avevano dato buoni risultati.

Abbiamo comunque preferito procedere a dettagliate verifiche, allorquando si sono resi disponibili appositi fondi ministeriali, la cui modalità di redazione è alquanto gravosa (infatti, è attribuito all’edificio l’indicatore di vulnerabilià corrispondente al primo elemento strutturale che va in crisi, cosa decisamente prudenziale, visto che sono trascurate le resistenze residue degli altri).

I risultati sono apparsi, quindi, molto seri, per cui ci siamo affrettati a finanziare le opere per adeguare l’intero plesso, costituito da più corpi.

Abbiamo iniziato con il corpo A, che era più datato, per il quale abbiamo intercettato un finanziamento assegnato con un bando che premiava le ‘sostituzioni’ degli immobili, realizzate mediante demolizione e ricostruzione.

Abbiamo optato per un edificio ‘ecologico’ e con ulteriori accorgimenti orientati alla salubrità, per la cui realizzazione ha richiesto sin dall’inizio un finanziamento supplementare, che abbiamo individuato nei c.d. ‘progetti in essere’ confluiti nel PNRR per il cui appalto non è necessario fare una gara, in quanto si tratta di opere già previste nella procedura svolta per le principali, cui sono connesse e complementari.

Con analoghi fondi (pur di diversi piani) abbiamo finanziato i miglioramenti sismici dei padiglioni B e C e dei corpi destinati all’auditorium e alle due palestre, i cui progetti sono presso il Servizio Gare e dovrebbero essere aggiudicati entro il 31 dicembre, in tempo rispetto alla data fissata dal Ministero (per la quale sembra stia arrivando una proroga)”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)