Stellantis, “difficile” la trattativa per il rinnovo del Contratto collettivo: queste le ultime notizie

“La trattativa per il rinnovo del Contratto collettivo specifico di Lavoro con CNHI, Ferrari, Iveco e Stellantis prosegue con le difficoltà tipiche di un contratto così importante, ma emerge anche la volontà comune di cercare di cercare soluzioni ai problemi”.

Lo dichiara Gianluca Ficco, segretario nazionale Uilm responsabile del settore auto.

Spiega Ficco:

“Su alcune questioni attinenti al tema dell’orario di lavoro stiamo trovando un’intesa, come ad esempio sul miglioramento delle regole di utilizzo dei permessi individuali, ma resta un forte dissenso sui così detti recuperi produttivi, poiché a nostro avviso i problemi oggettivi di carenza delle forniture di microchip hanno generato una prassi abnorme con un accumulo difficilmente giustificabile di giornate da recuperare.

Spero che si riuscirà a trovare un punto di incontro grazie a quella comune volontà di trovare soluzioni che fortunatamente sta emergendo al tavolo delle trattative.

Sul tema del lavoro agile faremo approfondimenti con le singole imprese firmatarie del CCSL, giacché oggi una disciplina contrattuale, ereditata dallo scorso rinnovo, è pattuita con la sola Stellantis.

Del resto su alcune materie particolari, come inquadramento e premio, esistono peculiarità che dovranno essere oggetto di confronto specifico.

Il prossimo incontro è fissato il 12 e 13 Dicembre, per proseguire il confronto su orario di lavoro e istituti connessi e introdurre il tema delle relazioni sindacali”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)