Per il lucano Domenico Acerenza ottimo risultato ai Campionati Italiani in Toscana! Complimenti

Ancora una bellissima performance per il nuoto lucano grazie al talento dell’azzurro Domenico Acerenza, di Sasso di Castalda (PZ) a Piombino per i campionati italiani assoluti di nuoto in acque libere.

La distanza olimpica femminile ha aperto il programma degli Assoluti Open in corso al centro velico di Piombino, in Toscana, fino al 17 giugno.

Gara tirata e sopra le due ore per le trentatré partecipanti che hanno concluso allo sprint toccando in sette entro i dieci secondi.

Sei giri del percorso a mare antistante il comune toscano all’inizio del golfo di Follonica.

Ha regolato il gruppo la veterana ventinovenne brasiliana Ana Marcela Cunha.

La cinque volte campionessa mondiale, peraltro in carica per aver vinto a Gwangju 5 e 25 km, fa le prove della gara olimpica dove non è mai salita sul podio e chiude in 2h05’04″2 davanti alla tedesca Lea Boy, già doppio argento a Lupa Lake nella 25 km e nel team event e iridata nella stessa staffetta a Gwangju, che tocca 2h05’07″4.

Sul podio e prima delle azzurre, vince il titolo italiano Ginevra Taddeucci (Fiamme Oro/CC Napoli) in 2h05’08″1.

La 24enne di Firenze, allenata da Giovanni Pistelli, settima al primo europeo della carriera sul Lupa Lake il mese scorso precede le più esperte compagne di nazionale: Rachele Bruni, vicecampionessa olimpica peraltro qualificata alla 10 km di Tokyo un oro nel team event e un bronzo nella 10 km europea del Lupa Lake, è quarta in 2h05’10″3 mentre Giulia Gabbrielleschi, reduce anch’essa da un oro nel team event ed un argento continetale nella 5km di Budapest, è quinta in 2h05’12″8.

Assente SuperGreg Paltrinieri, impegnato nella doppia sessione di allenamenti ordierni focalizzati alla preparazione della gara olimpica, si prende la scena Mimmo Acerenza che molla gli ormeggi ad un giro dalla fine, e saluta la truppa vincendo in 1h57’27″6.

Il 26enne lucano, allenato da Fabrizio Antonelli e tesserato per Fiamme Oro e CC Napoli che a Budapest un mese fa ha conquistato il bronzo nei 1500 sl in piscina e l’oro nel team event a Lupa Lake, dimostra una condizione in crescendo dopo gli europei e precede Matteo Furlan, argento continentale nella 25 km del Lupa Lake, staccato a oltre 23 secondi (1h57’51″2).

Completa il podio Pasquale Sanzullo (Carabinieri/CC Aniene) 1h57’51″4.

Domani la seconda giornata riservata alla 2.5 km.

Complimenti!a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)