Potenza: in provincia 3 arresti per estorsione, violenza e sequestro di persona. Queste le indagini

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa, trasmesso per disposizione del Procuratore della Repubblica:

“A seguito di indagini coordinate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di questa Procura della Repubblica e condotte dai militari della Compagnia Carabinieri di Melfi (PZ) — Nucleo Operativo Radiomobile, in data odierna è stata data esecuzione ad un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia cautelare in carcere disposta dal Gip, su richiesta di quest’Ufficio nei confronti di C. S., B. D. e S. A., i quali, nella serata del 14 Giungo u.s., nelle vicinanze della villa comunale di Rionero in Vulture (PZ), si erano resi autori di un sequestro di persona perpetrato ai danni di un giovane di origine romene, residente in Lucania, con l’intento di rapinarlo di oro e denaro.

Costretto a scendere dal mezzo a bordo del quale transitava con altri amici e a salire con la forza sulla vettura in uso ai malfattori, veniva attinto anche con colpi in viso, sferrati all’altezza del labbro e dell’occhio sinistro, per poi riuscire a sfuggire ai suoi aggressori, approfittando di una momentanea sosta del mezzo, dal quale scendeva, dandosi alla fuga.

Nei minuti precedenti il C. si era reso autore di un’analoga aggressione ai danni di un altro giovane, conducente della vettura da cui il romeno era stato costretto a scendere, in quanto dopo avergli intimato di fermarsi spacciandosi falsamente per Carabiniere, tentava di costringerlo a farsi dare somme di denaro attraverso una serie di coartazioni, perpetrate aggradendolo, minacciando di dare fuoco al veicolo e tentando di impossessarsi delle chiavi di accensione”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)