“Tamponi gratis ai turisti che hanno deciso di trascorrere soggiorni in Basilicata in tutte le aree”. Ecco la richiesta

Estendere l’iniziativa dei tamponi gratis ai turisti che hanno deciso di trascorrere soggiorni in Basilicata a tutte le aree della Regione Basilicata per evitare di creare disparità nell’intero settore turistico lucano.

E’ la richiesta che il presidente Federalberghi-Confcommercio Potenza Michele Tropiano ha rivolto in una lettera al Presidente della Regione Vito Bardi, a nome di tutti gli operatori turistici della Provincia di Potenza:

“Abbiamo appreso della lodevole iniziativa che mette a disposizione la Regione per le seguenti località: Matera, Policoro (MT), Chiaromonte (PZ) e Maratea (PZ) attraverso la campagna tamponi Covid-19.

Ci chiediamo come mai da questa iniziativa sono state escluse le altre zone della nostra regione quali Alta e Bassa Val D’Agri, Vulture-Melfese, Potenza e Dolomiti lucane.

Sollecitiamo pertanto l’estensione della campagna”.

Del dissenso degli albergatori del Vulture Melfese Alto Bradano si fa interprete il presidente comprensoriale Federalberghi Liberato Canadà sottolineando che:

“il dissenso è forte e chiaro. È tempo di fare chiarezza se il Vulture Melfese Alto Bradano è un Territorio a Destinazione Turistica oppure no”.

Per Federalberghi con l’introduzione del “green pass” dal primo luglio in tutti i Paesi Europei e per i turisti degli Usa in modo da facilitare l’arrivo di turisti esteri in Italia sarebbe un controsenso non programmare adeguatamente in Basilicata la campagna di tracciamento in modo da rendere più sicura la vacanza dei turisti e il lavoro di operatori e dipendenti delle strutture di accoglienza e di servizi”.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)