Tempa Rossa: “Folate di fumo nero dall’impianto, odori nauseabondi raggiungono i nostri abitati”! Chiesto l’intervento della Regione

I tre Comuni della concessione Gorgoglione chiedono spiegazioni a Total dopo la fuoriuscita di fumo nero dall’impianto.

In una nota i Sindaci Antonio Massari (Corleto Perticara), Pasquale Montano (Guardia Perticara) e Carmine Nigro (Gorgoglione) dichiarano:

“Ancora una volta, nel tardo pomeriggio di domenica, folate di fumo nero fuoriescono dall’impianto di Tempa Rossa e durano per circa 30 minuti, altre volte odori nauseabondi raggiungono i nostri abitati e per ore rendono l’aria irrespirabile.

Le spiegazioni della Total sono tranquillizzanti e tutto quel che accade, secondo i francesi, è sempre nei limiti e non supera mai la soglia di minimo allarme.

Sta di fatto che il famoso punto ‘zero’ che per noi è la situazione preesistente al funzionamento del centro olio, sicuramente è stato più e più volte superato da queste continue fuoriuscite di fumi e di gas maleodoranti e perciò le condizioni iniziali di base sono state sicuramente modificate.

A noi non interessa solamente sapere se le soglie di pericolosità sono più o meno superate, a noi interessa sapere se il famoso punto zero di partenza è stato superato e di quanto e ciò per misurare il grado di deterioramento dell’aria e dell’ambiente rispetto al passato.

Tutto ciò ancora non è stato rilevato con serietà e imparzialità, chiediamo perciò alla Regione ed in particolare al Dipartimento Ambiente di mettere in campo tutti gli strumenti utili e necessari per una vigilanza regionale seria, di massimo livello e tempestiva per mantenere non solamente fede alle cose scritte, ma per dare sicurezza vera alle popolazioni della concessione e perciò i Sindaci di Corleto, Guardia e Gorgoglione chiedono un incontro urgente in Regione”.

I dettagli.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)