A Potenza l’Ambasciatore dell’Argentina: “La Basilicata ha potenzialità che la rendono affascinante”

L’Ambasciatore della Repubblica Argentina in Italia, Tomas Ferrari è stato ricevuto dal Sindaco di Potenza, Dario De Luca, nella sala del suo ufficio al secondo piano del Palazzo di Città in Piazza Matteotti.

Lungo e cordiale il dialogo nel corso del quale il diplomatico argentino ha avuto modo di descrivere quelle che sono state le sue prime impressioni nel visitare la Basilicata:

“Una terra tranquilla, ospitale, dalla quale tanti, negli scorsi decenni, sono partiti alla volta del nostro Paese, Paese dove oggi si contano decine di associazioni di vostri conterranei, che raccolgono migliaia di persone.

La vostra regione ha notevoli potenzialità, forse non ancora completamente espresse, che la rendono davvero una terra affascinante”.

Ha proseguito il Sindaco De Luca:

“La ricchezza dataci dell’acqua, quella dell’ambiente in generale, con paesaggi che vanno dai frutteti ai pascoli, dalle coltivazioni intensive della costa ionica ai boschi della parte collinare e montana, dai fiumi agli specchi lacustri vulcanici, rappresentano sicuramente un vanto per i lucani e per noi potentini.

Una città, Potenza e i suoi circa settantamila residenti, con un bosco che si estende per chilometri, un patrimonio storico-culturale che conta siti di epoca romana, una villa e, recentemente riportata alla luce, una fattoria, molte chiese erette diversi secoli addietro, in alcuni casi fino a poco meno di mille anni fa, la cattedrale con una cripta di epoca paleocristiana del IV Secolo, e ancora porte che segnavano i varchi d’accesso nelle mura cittadine di epoca medievale – normanna, la Torre Guevara, il Museo Archeologico Nazionale ospitato in uno dei palazzi storici della parte antica della città, borgo nel quale sono diverse le testimonianze del passato, con edifici in pietra frutto di attente opere di recupero e restauro, il teatro ‘Stabile’, a sua volta un autentico gioiellino con quasi duecento anni di storia.

Sono felice dell’impressione positiva che avete avuto dalla nostra regione ed esprimo l’auspicio che le relazioni tra il popolo americano e i lucani possano intensificarsi nel prossimo futuro”. Il sindaco De Luca, a margine dell’incontro ha proceduto al rituale scambio di doni, ricordando l’importanza della designazione di Matera quale ‘Capitale europea della cultura 2019’, e del contestuale ‘Anno gerardiano’, per il quale capoluogo lucano si prepara a celebrare i nove secoli dalla ‘Nascita al Cielo’ del suo Patrono, San Gerardo La Porta”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)