Annata d’Oro per l’Olio Lucano del Pluripremiato Frantoio Biscione! Pietro ci svela il segreto dietro al successo del 2020

In Basilicata cresce il livello qualitativo della produzione di olio.

Come molti sanno, la coltura delle olive nella nostra regione è considerata una tradizione storica di ottima qualità, che trova riscontro nella preparazione delle nostre bontà gastronomiche.

Da sempre infatti l’oro verde di Basilicata rappresenta una grande risorsa per tutto il territorio poichè è considerato un prodotto primario della cucina italiana e della dieta mediterranea.

In Basilicata la coltura dell’olivo è diffusa su oltre l’85% del territorio regionale.

La nostra regione, infatti, rientra tra i maggiori produttori di olio d’oliva.

Il comparto-olivicolo oleario è uno dei più competitivi e all’avanguardia nel settore primario regionale.

Se si parla di olio, non si può non parlare di Pietro Biscione, titolare del “Frantoio Biscione” sito a Cancellara (PZ) in c/da Cavallera.

Il giovane Pietro porta avanti la storica azienda nata alla fine degli anni ’60, dall’esperienza pluridecennale trasmessa dal nonno.

Grazie all’unione tra amore per l’innovazione e “preziosa conoscenza di una volta”, nasce un olio dagli alti riconoscimenti, ottenuti a livello regionale e nazionale.

Il giovane Pietro alla nostra Redazione ha fatto il punto della campagna olearia 2020:

“L’annata 2020, in generale, non è stata delle migliori.

Il tutto è determinato anche dalla presenza della Mosca Olearia, uno dei parassiti più temuti.

Per ovviare al problema, quindi, siamo partiti molto prima con la raccolta di olive sanissime.

Già ad Ottobre abbiamo iniziato a molirle poichè più va avanti la maturazione più la larva all’interno dell’oliva la rovina.

A maturazione avanzata infatti non si ha una grandissima qualità.

La quantità di olio che prevediamo di produrre anche quest’anno è di circa 100-150 quintali.

Il segreto di quest’olio dal gusto così apprezzato è da ricercarsi innanzitutto nella scelta di olive pregiate, rigorosamente lucane (fasola, ogliarola e coratina), selezionate accuratamente e poi molite entro 24 ore dalla raccolta con il metodo di estrazione a freddo.

I severi e continui controlli effettuati durante le fasi di stoccaggio, produzione ed imbottigliamento garantiscono un prodotto dalla eccellenti caratteristiche organolettiche.

Si ottiene così un olio a bassissima acidità con caratteristiche uniche, molto apprezzate dai palati raffinati ed esigenti, ottimo per esaltare il gusto di qualsiasi tipo di piatto e ideale in tavola per il condimento di verdure fresche, primi piatti, legumi, carni e pesce.

L’Extravergine di Oliva del nostro frantoio, grazie alla costante attenzione e passione, riesce così a conservare il sapore nobile ed il profumo deciso dell’olio di oliva tradizionale”.

La passione di Pietro e l’attenzione in ogni fase della produzione hanno portato (non a caso) l’Extravergine di Oliva “Frantoio Biscione” a ricevere negli ultimi 18 anni tantissimi premi e riconoscimenti.

Infatti questo olio dalle straordinarie qualità è stato:

  • Inserito nella guida Oli d’Italia del Gambero Rosso 2019 e 2020;
  • Inserito nella guida Slow Food 2019 e 2020 e Olio d’Eccellenza Lucano 2020;
  • Inserito nella guida agli Extravergini slow food 2018;
  • Inserito nella guida dei Miglior Extravergini d’Italia di “Gambero rosso” 2016;
  • Finalista della XX Edizione Premio Nazionale “Ercole Olivario 2012-2013-2014-2015”;
  • Primo classificato al concorso regionale “Olivarum 2011”;
  • Olio eccellente nella guida extravergini d’Italia slow food 2008;
  • Finalista della XIV Edizione Premio Nazionale “Ercole Olivario 2008”;
  • Primo classificato al concorso regionale “Olivarum 2008”;
  • Finalista della XIV Edizione Premio Nazionale “Ercole Olivario 2007”;
  • Terzo classificato al concorso regionale “Olivarum 2007″;
  • Finalista della XIV Edizione Premio Nazionale “Ercole Olivario 2006”;
  • Secondo classificato al concorso regionale “Olivarum 2005”;
  • Vincitore della “Gran Menzione” per l’olio d’oliva extravergine fruttato leggero al III concorso internazionale Sol D’oro 2004;
  • Primo classificato al concorso regionale “Olivarum 2004”;
  • Premiato come Miglior Olio Extravergine di oliva italiano per la gastronomia francese a “le Salon Saveurs” tenutosi a Parigi nel Espace Champerret nel 2002;
  • Vincitore della “Gran Menzione” per l’olio d’oliva extravergine fruttato leggero al I° concorso internazionale Sol D’oro 2002.

Per chi volesse ulteriori informazioni su questo Olio dalle straordinarie proprietà può contattare Pietro al n. 3393734075

Facciamo i complimenti al giovane Pietro per aver ereditato la passione per “l’oro verde lucano”, portando avanti una tradizione familiare nata più di 40 anni fa e che ancora oggi porta sulle nostre tavole il gusto e il profumo del vero Olio Extravergine d’Oliva Lucano.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)