Basilicata, al via il bonus gas: ecco ulteriori dettagli dalla Regione

I cittadini residenti in Regione Basilicata, limitatamente al consumo ad uso residenziale domestico relativo all’immobile di residenza (anche per affittuari e titolari di comodato d’uso, etc.), possono trasmettere l’autocertificazione tramite SPID accedendo alla pagina www.apibas.it/bonusgas, attiva da lunedì 10 ottobre.

Se non si ha lo SPID, è possibile richiederlo cliccando al seguente link per ottenerlo gratuitamente:

https://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?fw=1&otype=1053&id=3063504

I cittadini Lucani possono richiedere l’identità digitale e le credenziali SPID recandosi personalmente presso uno degli sportelli regionali abilitati:

  • Potenza (Via Vincenzo Verrastro, 8),
  • Matera (Via Annibale Maria di Francia, 40),
  • Melfi (Piazza Federico II di Svevia, 1 (Ex Tribunale),
  • Senise (Zona Industriale snc), Policoro (Corso Alcide de Gasperi, 10).

Il servizio è gratuito anche sul sito di Poste italiane (https://posteid.poste.it).

Basterà esibire un documento di riconoscimento in corso di validità (Carta di identità, Passaporto o Patente di guida) e La Tessera Sanitaria non scaduta; essere in possesso di un indirizzo email ordinario e di un numero di telefonia mobile associato ad uno Smartphone (per l’installazione dell’APP per la generazione dei codici OTP).

Qui info e orari:

https://www.regione.basilicata.it/giunta/site/giunta/detail.jsp?fw=1&otype=1053&id=3063509

Potranno presentare l’autocertificazione anche gli eredi di titolare di contratto di fornitura, purché sia stata presentata la domanda di voltura.

Sarà, infine, possibile recarsi al Comune di residenza, muniti dei seguenti documenti:

1) documento di identità in corso di validità e copia fotostatica dello stesso,

2) copia fotostatica del codice fiscale o della tessera sanitaria;

3) copia fotostatica dell’ultima bolletta del gas.

Alla presenza del funzionario preposto, si potrà compilare l’autocertificazione.

La presentazione dell’autocertificazione da parte dei condomìni con PDR centralizzato sarà oggetto di apposite linee guida di prossima emanazione.

Spetterà, in ogni caso, agli amministratori di condominio provvedere alla presentazione dell’autocertificazione.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)