Disabilità giovanili a Potenza, l’Assessore Padula incontra le associazioni: “Ho preso in carico le loro richieste”

L’assessore Marika Padula ha terminato un primo giro di incontri con le associazioni che quotidianamente portano avanti un difficile lavoro sul delicato tema delle disabilità giovanili nella nostra città.

“Ho conosciuto un mondo ricco di esperienze e voglia di fare per alleviare le tante difficoltà di molti nostri giovani concittadini.

Ho incontrato persone meravigliose di varie associazioni, quali l’AIPD Potenza onlus – Associazione Italiana Persone Down, l’ANGSA Basilicata – Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici, l’AGEi – Associazione Genitori Basilicata, Ritorno alla vita onlus, l’Associazione sclerosi tuberosa, che hanno portato all’attenzione dell’Istituzione Comune le loro richieste in tema di supporto finanziario e logistico per le loro attività e mi hanno fatto partecipe anche di difficoltà di carattere amministrativo.

Ho preso in carico le loro richieste ed è mia intenzione portare queste problematiche all’interno dell’Amministrazione, così come ho preso l’impegno di portare un supporto istituzionale presso la Regione Basilicata, riguardo alla loro battaglia per il riconoscimento dell’esenzione del contributo di 450 euro per l’ingresso di tirocinanti disabili in realtà aziendali.

Ci proponiamo di disegnare nuove strategie laddove i soggetti a rischio di marginalità siano i veri protagonisti di un inclusione sociale sul campo.

Proprio per essere incisivi sin da subito, di concerto con l’assessore alle politiche sociali Fernando Picerno è stato fissato per il 26 settembre prossimo un incontro con tutte le associazioni che si occupano di disabilità sul nostro territorio, allo scopo di conoscere e approfondire le domande e i bisogni delle persone disabili”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)