Eni di Viggiano, prosegue lo sciopero dei lavoratori dell’indotto Eni: i dettagli

Le segreterie regionali FIM FIOM e UILM annunciano per oggi, 18 Settembre, lo sciopero dei lavoratori Rti (raggruppamento temporaneo di impresa del polo disciplinare) dell’indotto Eni.

Lo sciopero rientra nell’ambito dello stato di agitazione proclamato dai sindacati per il mancato rinnovo del contratto aziendale.

Di seguito la nota integrale:

“si sono tenute le Segreterie Unitarie di CGIL CISL UIL e FIM FIOM UILM per discutere della situazione relativamente alla vertenza dei lavoratori RTI POLIDISCIPLINARE (DANDREA – ELETTRA – RAM MECCANICA) – Indotto Eni – che ancora oggi hanno deciso di scioperare a seguito della rottura del tavolo di confronto per il mancato rinnovo del contratto aziendale.

Rottura dovuta all’inspiegabile arretramento delle aziende relativamente ad alcuni punti già trattati e verbalizzati negli incontri precedenti.

Pertanto le azioni di lotta dei lavoratori continueranno ancora fin quando non verrà trovato un accordo tra le parti che sia caratterizzante e valorizzante per i lavoratori.

FIM FIOM e UILM proclamano – anche per domani mercoledì 18 settembre – ulteriori 8 ore di sciopero con assemblea permanente di tutti i lavoratori a partire dalle ore 8.00″.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)