Governo Conte bis: ecco i commenti a caldo della politica locale

Orgoglio lucano e nuove speranze salutano l’avvento e le nomine del nuovo Governo, tra queste il risanamento, più volte annunciato, di una profonda ferita del nostro Paese: il riscatto del Sud.

Ricordiamo che nella giornata di ieri, 4 Settembre, Giuseppe Conte è salito al Quirinale per presentare la lista dei suoi ministri.

In attesa del giuramento che si terrà oggi, Giovedì 5 Settembre, ecco le prime reazioni del mondo politico locale.

Il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, nel congratularsi con i ministri Luciana Lamorgese e Roberto Speranza per l’alto incarico ricevuto, formula i migliori auguri di un buon lavoro e di una proficua collaborazione nel comune interesse delle popolazioni amministrate.

Più che positivo il commento del Presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino:

“La nostra soddisfazione per la rapida risoluzione della crisi di Governo aperta a sorpresa nelle scorse settimane, ci rimanda alla considerazione estremamente positiva per aver saputo dare una svolta marcatamente europeista e solidale alla composizione dello stesso, secondo il principio di una nuova dimensione della politica che sconfigge i luoghi comuni e si inserisce nel filone dei grandi uomini che anteponevano la ragion di Stato a quella dell’appartenenza politica.

La inusuale maggioranza che si compone è figlia dei tempi che viviamo ma è, anche, la logica e naturale risposta nel rispetto della Costituzione vigente.

Ci attendiamo per questo una conseguenziale azione di Governo che tenga in primo piano gli interventi a favore del riequilibrio tra le aree forti e quelle deboli, che non enunci solo il principio dell’autonomia solidale, ma lo eserciti nei confronti della nostra gente del Sud, in maniera forte ed autorevole.

Un’azione che ristabilisca il primato delle autonomie locali e che attraverso esse, Comuni e Province in particolare, garantisca qualità dei servizi ed efficienza amministrativa.

Un ulteriore motivo di soddisfazione è poi la indicazione di due Ministri lucani:

  • un autorevole tecnico consapevole del ruolo e delle funzioni da esercitare al Ministero dell’Interno, come il già Prefetto di Milano, Luciana Lamorgese;
  • il Parlamentare Roberto Speranza.

A loro, garantiamo sostegno nelle azioni che sapranno mettere in campo unitamente all’intero Governo ed al Parlamento, per sostenere gli sforzi che faranno in due delicatissimi settori della nostra vita sociale.

Ci rendiamo, sin da ora, disponibili al confronto ed alla risolutiva azione di rilancio delle politiche per i cittadini e formulo  i nostri più sinceri auguri di buon lavoro”.

Non sono da meno le parole del consigliere del Partito democratico e vice presidente del Consiglio regionale, Mario Polese, che dopo l’annuncio di Conte sul Governo nazionale, afferma:

“Finalmente è tornata la politica, che in questa fase si è confermata arte della intelligente mediazione.

In un colpo solo, è stata messa in atto una manovra politico parlamentare che rimetterà in sicurezza il futuro del nostro Paese fuori dagli slogan e allo stesso tempo ci ha liberato dall’imbarazzante figura di Matteo Salvini, ormai il passato.

Si è scongiurato così il perpetrarsi di quella deriva fascio – sovranista che in pochi mesi aveva già portato l’Italia a due passi dal baratro economico e democratico.

Al netto delle letture rivolte al passato, io credo che questo Governo rappresenti un anestetico utile, oggi, per rilanciare domani un fronte comune, magari pluriarticolato, che più che alla differenze pensi al bene del nostro Paese, al Sud ed alla soluzione dei tanti problemi che affliggono la nostra generazione.

Va dato atto al segretario nazionale del Partito democratico, Nicola Zingaretti, di essere riuscito a portare a termine un compito che alla vigilia pareva quasi impossibile e, allo stesso tempo, bisogna riconoscere a Matteo Renzi ancora una volta una grande intuizione politica.

E’ soprattutto grazie alla sua responsabilità che questo Governo è potuto nascere nonostante avesse tanti legittimi motivi per esprimere la propria contrarietà, invece, da statista vero ha saputo anteporre a se stesso il bene del Paese.

Per quanto riguarda la nuova squadra di Governo, saluto con grande soddisfazione la nomina di Lorenzo Guerini, coordinatore con Luca Lotti di Base Riformista, alla Difesa, uno dei dicasteri chiave di questo Esecutivo.

Non nascondo l’orgoglio da lucano e da potentino per le nomine di Roberto Speranza e Luciana Lamorgese, a cui porgo i miei migliori auguri, a conferma di un rinnovato protagonismo della Basilicata e dell’intero Sud, a differenza di quanto è accaduto nel recente passato”.

Così il consigliere regionale Luca Braia di Avanti Basilicata:

“Grande fiducia per il nuovo governo Conte, da ringraziare per la tanta attenzione riservata alla Basilicata.

Grande la soddisfazione per la nuova formazione di governo Pd/Cinque Stelle e in particolare perché, a differenza del precedente, ha dato alla Basilicata, con Luciana Lamorgese ministro degli interni e Roberto Speranza alla salute, una chiara attestazione di attenzione.

A loro e al neo governo auguri di buon lavoro.

A questo voglio aggiungere una nota di complimenti, vicinanza e stima personale a Teresa Bellanova, ministro delle politiche agricole e forestali, con la quale ho avuto l’onore di lavorare in questo ultimo periodo e anche di averla presente a supporto e chiusura della mia campagna elettorale delle regionali nel 2018, ed inoltre a Dario Franceschini ministro cultura e turismo garanzia di attenzione per il proseguo di Matera 2019″.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)