Nicol di Viggiano gira l’Europa in bici per unire le capitali della cultura! Ecco la sua impresa

Un ciclista lucano in viaggio per l’Europa per unire le capitali della cultura.

È il viaggio “Europebike” di Nicol Ielpo, iniziato il 26 Agosto 2019 da Amsterdam, passando per:

  • Rotterdam;
  • Anversa;
  • Bruxelles;
  • Lussemburgo.

Giunto ormai a metà percorso, il prossimo 22 Settembre il ciclista raggiungerà l’attuale Capitale Europea della Cultura, la città di Matera.

Giovedì prossimo, il ciclista di Viggiano sarà a Bologna, prima di dirigersi verso l’altra ex capitale europea della cultura, Firenze.

Ad accoglierlo, nello scenario verde dei Giardini Margherita del capoluogo emiliano, sarà il Circolo Lucano di Bologna, in collaborazione con l’associazione Kilowatt.

L’iniziativa di “Europebike”, promossa dal Consiglio Regionale della Basilicata e supportata dalla Commissione Regionale dei Lucani nel Mondo, prevede 25 tappe ciclistiche, durante le quali il ciclista, con al seguito il team che sta facendo le riprese per documentare l’impresa, partendo dall’Olanda ha attraversato il Belgio, il Lussemburgo, la Francia, la Germania, la Svizzera, fino ad arrivare in Italia.

Alla tappa bolognese saranno presenti, oltre agli esponenti dell’associazione Kilowatt, promotori del Festival della Resilienza, in programma dal 12 al 15 Settembre alle Serre dei Giardini Margherita.:

  • il presidente dei Lucani Giuseppe Panzardi;
  •  il consigliere Michele Campaniello in rappresentanza del Comune di Bologna;
  • il giornalista Gianfranco Grieco.

Proprio Viggiano, il paese di Nicol Ielpo, è stata insignita come città modello di resilienza, per l’attitudine dimostrata nell’aver saputo far fronte alle difficoltà del proprio territorio.

Nel corso dell’incontro bolognese, il Circolo dei Lucani consegnerà al campione viggianese il proprio gagliardetto, in occasione dei festeggiamenti per i trenta anni di attività dell’associazione, ricevendo dal ciclista lo stemma del Consiglio Regionale della Basilicata.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)