PD, si candida Gianni Cuperlo alla segreteria: “Ci sarò con umiltà”.

Mi candido per la segreteria.

Non mi sostengono potentati, ma la consapevolezza che è in gioco l’esistenza del Pd.

Con umiltà ci sarò perché in discussione questa volta è l’esistenza del partito.

Non pesano solo la sconfitta e i sondaggi, ma il non aver mai voluto discutere la perdita dei sei milioni di voti dal 2008 a oggi”.

Con queste queste Gianni Cuperlo, presidente della Fondazione dem e deputato, si propone come futuro leader del Partito democratico in un’intervista a Repubblica.

Il deputato Dem ha aggiunto:

Vorrei aiutare il Pd a discutere nella chiarezza delle idee, fuori da trasformismi che hanno impoverito l’anima della sinistra.

Avrei voluto un congresso che non partisse dai nomi.

In questi anni abbiamo cambiato nove segretari e vissuto tre scissioni, forse dovremmo riflettere sul perché.

Stimo Stefano, Elly, Paola, solo penso che senza un confronto plurale e sincero i guasti di ora potrebbero riprodursi dopo”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)