Potenza, Guarente: “La misura prevista dal Governo una presa per i fondelli perpetrata ai danni dei Comuni”! I dettagli

Ieri sera, il premier Giuseppe Conte, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Chigi, ha dichiarato di aver firmato un dpcm che aggiunge ai 4,3 miliardi del fondo di solidarietà dei Comuni:

“400 milioni, un ulteriore anticipo che destiniamo ai comuni col vincolo di destinarlo alle persone che non hanno i soldi per non fare la spesa. Da qui nasceranno buoni spesa ed erogazioni di generi alimentari”.

Il Sindaco di Potenza, Mario Guarente, esprime chiaramente la sua posizione sulla misura.

“Una presa per i fondelli perpetrata ai danni dei Comuni” la definisce sui social, ecco perché:

“Questi 4,3 miliardi sono un anticipo sul fondo di solidarietà comunale, fondo che viene riconosciuto ai Comuni già in maniera ordinaria e che trova già un impegno all’interno dei bilanci.

Non si tratta, quindi, di un fondo straordinario.

Le risorse aggiuntive reali sono i 400 milioni di euro.

Se al Comune di Potenza dovesse essere riconosciuto un importo di un milione di euro, staremo parlando di 14,28 euro procapite.

Immaginando di dover riconoscere questi soldi al 50% degli abitanti, Sarebbero 28 euro a testa.

Si tratterebbe dell’ennesima beffa perpetrata ai danni dei Comuni, dei sindaci e degli amministratori”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)