Potenza, il Sindaco Guarente e l’assessorie Guma in memoria del Campione Sabia: “Non solo un atleta, ma il figlio, il marito e il padre che tutti avremmo voluto essere”

Questo il messaggio congiunto del Sindaco di Potenza, Mario Guarente, e dell’assessore allo Sport, Patrizia Guma, espresso a margine della notizia della morte di Donato Sabia:

“È difficile esprimere a parole il dolore cupo, sordo, terribile che accompagna la scomparsa di Donato.

E non perché sia stato l’atleta che ha dato lustro a Potenza, alla Basilicata e all’Italia tutta, a livello mondiale; neppure perché sia stato un dipendente modello, in grado di svolgere il suo lavoro in maniera esemplare, essendo guida e al tempo stesso supporto per i suoi colleghi e anche per noi amministratori che, con lui, ci confrontavamo quotidianamente.

Perché è stato, per quello che abbiamo potuto conoscere, il figlio, il marito e il padre che tutti avremmo voluto essere, perché è stato l’amico, l’allenatore, il confidente che tutti avremmo voluto avere, è stata la spalla, la mano, la voce pronta a soccorrere in ogni istante chi aveva bisogno di aiuto, che lo conoscesse o meno.

Ma soprattutto è quel sorriso che accompagna oggi le nostre lacrime e domani la nostra vita per sempre, la serenità con la quale vive nei nostri cuori e per la quale i nostri cuori sono chiamati ad andare avanti, nonostante tutto, la forza che trasmette anche in questo momento una persona che positiva, straordinaria, ma soprattutto vera continuerà a esserlo.

A nome nostro, di tutto il Comune di Potenza, amministratori e dipendenti, e di tutta la città, l’abbraccio a una famiglia così duramente provata, la vicinanza in un momento di grande prova, la disponibilità a ogni forma di sostegno che potrà essere ritenuta utile”

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)