Coronavirus Potenza, riconoscimento per il grande lavoro delle sarte: “fino a 150 mascherine al giorno, cucendo anche di notte”

“Grande merito, ma soprattutto il più sentito ringraziamento a donne straordinarie che hanno fatto dono della loro maestria alla nostra Città”.

Così l’assessore alle Pari opportunità Marika Padula si è espressa a margine della cerimonia nel corso della quale, insieme al sindaco Mario Guarente ha consegnato encomi alle sarte che hanno confezionato mascherine per i potentini, nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città, sede municipale di piazza Matteotti.

Ha dichiarato Padula:

“A cinque mesi dall’inizio della maledetta epidemia che ha sconvolto il mondo, il lavoro e l’esperienza messa in campo da queste belle persone, pur nelle difficoltà, ha tratteggiato il vero volto della nostra comunità.

Operosa, professionale generosa, in grado di aiutare fattivamente, superando la difficoltà a reperire le mascherine protettive, che nei primi tempi risultava davvero critica.

E così la storia di Carmelina, da sempre una donna dal grande cuore e dall’enorme forza di volontà, che l’ha portata a cucire nei periodi di lavoro più intenso fino a 150 mascherine al giorno, cucendo anche di notte.

Poi gli appelli a reperire materiali e volontari e il cuore pulsante della Città pulsa sempre più forte e le sarte diventano una decina.

Pacchi di mascherine vengono consegnate alla Polizia locale, alla Protezione civile, alle Case di cura, a tutti quei cittadini che si rivolgono a me personalmente o all’Amministrazione.

Anche in Ospedale c’è necessità di sostegno e un bravo e generoso imprenditore potentino, come tanti presenti sul nostro territorio, risponde alla mia richiesta, e dona un grande quantitativo di presidi sanitari.

E poi un altro che dona tessuti sanitari, e poi altri, e altri ancora.

Oggi, con la consegna di questi riconoscimenti, intendiamo attestare come a noi donne sia riconosciuta una grande responsabilità, un grande ruolo.

Nonne, mamme, mogli, figlie, tutte oggi siamo impegnate a proteggere i nostri nuclei familiari con quella fattiva e necessaria sensibilità che solo noi, come donne, sappiamo tirar fuori nei momenti difficili.

Mi sono trovata vicino donne speciali, angeli dal cuore grande, angeli della città, ai quali Potenza dice il suo riconoscente e più che mai sentito Grazie”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)