Nel potentino ladri rubano offerte in questa chiesa! A folle velocità…

Ladri in azione a Castelmezzano fuggono dopo aver tentato il colpaccio nella chiesa madre Santa Maria dell’Olmo in piazza Emilio Caizzo.

Nel pomeriggio del 17 agosto, verso le ore 17:00, a turbare la tranquillità del borgo dolomitico ci ha pensato una coppia di ladri che, camuffandosi da turisti, sono entrati all’interno del luogo di culto ed hanno aperto le cassette delle offerte.

Il rumore delle monete ha messo in allarme due parrocchiani che si trovavano all’interno della sacrestia.

Uno dei due, ha colto il ladro con le mani nel sacco ed ha lanciato immediatamente l’allarme.

La donna si è dileguata ed il complice dopo aver racimolato gli ultimi spiccioli è scappato.

Dinnanzi alla chiesa i ladri sono saliti in macchina e fuggiti a folle velocità rischiando di investire i numerosi turisti e cittadini che in questi giorni di vacanze affollano le vie del centro storico.

Il parroco di Castelmezzano, don Donato Glisci, ha allertato i volontari dell’Associazione Nogral (che gestisce il traffico all’ingresso del paese) ma purtroppo non sono riusciti a fermare la Hyundai i10 blu che ha continuato la sua corsa imboccando una strada di campagna.

Intanto i Carabinieri della compagnia di Pietrapertosa guidati dal Comandante Raffaele Dagnone si sono precipitati a Castelmezzano imboccando a ritroso la strada percorsa dai ladri ma lungo tutto il tratto (che attraversa il monte Caperrino fino in paese) dei fuggitivi nessuna traccia.

I militari hanno così avuto la certezza che i due hanno imboccato la strada che porta a Laurenzana e Corleto per cui hanno attivato i colleghi delle due stazioni.

Non sarà difficile identificare gli autori del gesto visto che dallo scorso 7 agosto il Comune di Castelmezzano si è dotato di un impianto di videosorveglianza.

I filmati registrati dalle telecamere sono al vaglio della Polizia Locale e dei Carabinieri che possono trovare conferma anche nelle descrizioni dettagliate dei numerosi testimoni presenti i quali hanno visto bene in faccia i malviventi poiché hanno agito a volto scoperto.

Intanto sono in corso le ricerche dei ladri che fortunatamente hanno portato via un magro bottino (solo le offerte non oro o oggetti di valore) perchè sono stati immediatamente sorpresi dai parrocchiani.