POTENZA: ARRESTATO IMPRENDITORE PER TRUFFA MILIONARIA SULL’ACCOGLIENZA MIGRANTI

L’amministratore unico di una società addetta all’accoglienza dei migranti, è stato arrestato a Potenza dalla Polizia con l’accusa di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

L’imprenditore potentino è indagato insieme ad altri due titolari di altre due analoghe società con sedi a Potenza e Bitetto (Bari).

I tre sono indagati per turbata libertà degli incanti, inerente ad una procedura aperta per servizi di accoglienza nel potentino partita il 1 Marzo scorso in scadenza il 31 Dicembre, del valore complessivo di circa 9 milioni di euro.

Intanto la Polizia sta effettuando perquisizioni personali e domiciliari disposte dalla Procura potentina nei confronti degli altri due indagati, mentre nei confronti dell’imprenditore arrestato sta sequestrando le sue quote societarie.

Gli agenti stanno eseguendo il provvedimento di misura cautelare ai domiciliari emesso dal gip di Potenza.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)