Potenza: chiusa una casa di riposo! Ecco che cosa hanno scoperto i Nas

Sempre attivi i Nuclei Antisofisticazione e Sanità dei Carabinieri nel coadiuvare le Istituzioni a contenere l’emergenza epidemiologica da Covid-19 nelle strutture in cui, per la fragilità delle persone ospitate, un eventuale contagio potrebbe rivelarsi fatale.

Proprio in tale contesto, come si legge sul portale del Ministero della Salute:

“il NAS di Alessandria ha riscontrato gravi carenze igienico sanitarie e strutturali presso una casa di riposo per anziani di proprietà comunale.

Le inadeguatezze erano talmente evidenti da necessitare un intervento immediato di manutenzione e sanificazione radicale dei locali per ripristinare le condizioni di sicurezza della struttura.

Gli undici ospiti presenti, tutti negativi al Covid, sono stati trasferiti presso strutture RSA Covid – free del circondario.

Anche il NAS di Potenza ha effettuato una ispezione presso una casa di riposo e residenza socio assistenziale per anziani gestita da una Onlus nel corso della quale si è accertato che la struttura era stata attivata in assenza di autorizzazione al funzionamento in favore alla nuova gestione societaria subentrata alla precedente nonché il mancato aggiornamento della registrazione sanitaria presso l’Autorità competente.

Per tale motivo, con ordinanza comunale è stata disposta l’immediata chiusura dell’attività con l’obbligo di trasferire gli ospiti in altra idonea struttura.

Una ulteriore revoca dell’autorizzazione al funzionamento è stata disposta nei confronti di una casa di riposo per anziani in cui il NAS di Taranto, a seguito di una pregressa ispezione, aveva accertato la presenza nella struttura di persone non autosufficienti e pertanto incompatibili con la tipologia di attività per la quale era stata autorizzata”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)