Scuola, maturità 2021: ecco la data e come si svolgerà

Definite le date per la maturità 2021: mezzo milione gli studenti coinvolti.

La prova avrà inizio il prossimo 16 Giugno alle ore 8:30

Come nel 2020, anche quest’anno niente prove scritte per gli studenti che si accingono a lasciare la scuola superiore ma un colloquio orale.

Il candidato potrà partire dalla discussione di un elaborato il cui argomento sarà assegnato dai Consigli di classe entro il prossimo 30 aprile e trasmesso entro e non oltre la data del 31 Maggio.

Seguirà l’analisi di un testo già oggetto di studio nell’ambito dell’insegnamento della lingua e letteratura italiana, con l’analisi di materiali, preparati dalla commissione, come un testo, un documento, un problema o un progetto.

Ci sarà spazio anche per l’esposizione dell’esperienza effettuata anche in altri ambiti, come sport, volontariato e attività culturali, svolta nei PCTO (Percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento).

Il colloquio durerà fino ad un massimo di 60 minuti.

Sono state pubblicate anche le discipline caratterizzanti l’indirizzo di studi.

Ci saranno, ad esempio:

  • Lingua e cultura latina e Lingua e cultura greca per il Liceo classico;
  • Matematica e Fisica per il Liceo scientifico;
  • Lingua e cultura straniera 1 e Lingua e cultura straniera 3 per il liceo linguistico;
  • Scienze umane per il Liceo delle Scienze umane;
  • Discipline pittoriche per il Liceo artistico indirizzo arti figurative Grafico-pittorico;
  • Economia aziendale per l’Istituto tecnico settore economico indirizzo Amministrazione, finanza e marketing;
  • Progettazione multimediale e Laboratori tecnici per l’Istituto tecnico settore tecnologico indirizzo Grafica e comunicazione;
  • Laboratorio di servizi di accoglienza turistica e Diritto e tecniche amministrative della struttura ricettiva per l’Istituto professionale indirizzo Servizi per l’enogastronomia e l’ospitalità alberghiera;
  • Articolazione Accoglienza turistica.

Tutte le altre discipline sono pubblicate sul sito del Ministero.

Per il voto è stato stabilito che il credito scolastico sarà attribuito fino a un massimo di 60 punti, di cui:

  • fino a 18 per la classe terza;
  • fino a 20 per la classe quarta;
  • fino a 22 per la classe quinta.

Pe l’orale verranno assegnati fino a 40 punti.

La valutazione finale sarà espressa in centesimi e sarà possibile ottenere la lode.

A dispetto dell’anno scorso, l’ammissione degli studenti sarà disposta, in sede di scrutinio finale, dal Consiglio di classe.

Non sarà requisito di accesso la partecipazione alle prove nazionali Invalsi, che comunque si terranno.

La commissione sarà interna, con il Presidente esterno.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)