San Rocco a Tolve: con devozione oggi si rinnovano i festeggiamenti per uno dei Santi più amati! Il programma

Ancora festeggiamenti a Tolve per il Santo patrono del paese: San Rocco.

In tantissimi infatti sono accorsi anche ieri per celebrare il Santo di Montpellier.

Sotto il profilo cattolico “Rocco” è venerato dalla Chiesa come protettore dei pellegrini, degli appestati e dei contagiati (simbolo di carità e guarigione verso i malati), ma è anche invocato in molti paesi come protettore degli animali e dagli eventi catastrofici naturali.

Emblema delle sofferenze, è considerato anche il patrono degli invalidi, dei prigionieri e degli emarginati.

Giovane di nobile famiglia, rinunciò a tutte le sue ricchezze per mettersi a servizio degli ultimi, per realizzare così l’insegnamento di Cristo, in un periodo storico molto difficile, il Trecento, segnato dalla crisi economica e morale e da terribili pestilenze.

Tra i tanti paesi della nostra Regione in cui il San Rocco è venerato e festeggiato, il primo posto è certamente riconosciuto a Tolve, paese che vanta una lunga e vivace tradizione del culto per il Santo che ogni anno richiama (nella duplice ricorrenza del 16 Agosto e 16 Settembre) decine di migliaia di pellegrini da tutta la regione e dalle regioni vicine, come testimoniano le migliaia di ex voto conservati nella “Casa del Pellegrino”.

La motivazione del doppio festeggiamento non è ancora ben chiara.

Le fonti storiche certe associano questa scelta all’andamento di quella che era vita agricola: nel mese di Agosto infatti i contadini tolvesi erano impegnati nei campi nella raccolta del grano e la festa del Santo patrono li distoglieva dai loro impegni.

In entrambe le occasioni a mezzogiorno, si svolge una solenne processione per le vie del paese, dove la statua di San Rocco è portata a spalla dai devoti per le vie cittadine in un solenne corteo.

All’uscita dalla chiesa della Statua del Santo, le campane completano il tutto suonando a festa, accompagnate dall’Inno a San Rocco della banda.

In occasione dell’evento festivo la statua è ricoperta da un manto d’oro realizzato componendo i numerosissimi ex voto donati al Santo per testimoniare il sentito legame di devozione e testimoniare le Sue virtù miracolose.

I festeggiamenti per San Rocco oggi cominceranno dalle prime luci del mattino:

  • Le Sante Messe presso il Santuario si terranno alle ore 8:00/9:00/17:00/19:00.
  • Alle ore 10:00 vi sarà la Traslazione della venerata effige di San Rocco dal Santuario a Piazza G. Delfino (i fedeli possono partecipare nel rispetto delle normative vigenti in materia di contenimento della diffusione del virus con distanziamento e mascherine).
  • Alle ore 11:00 si terrà la Solenne Concelebrazione Eucaristica presieduta da Sua Ecc. Rev.ma Mons. SALVATORE LIGORIO, Arcivescovo Metropolita di Potenza – Muro Lucano – Marsico Nuovo.
  • Alle ore 12:00 avrà luogo la Processione della venerata effige di San Rocco per le vie cittadine (i fedeli possono partecipare nel rispetto delle normative vigenti in materia di contenimento della diffusione del virus con distanziamento e mascherine).
  • Alle ore 21:00 “Danilo Vignola e Gio Didonna” in Concerto presso Piazza G. Delfino.

Ecco il programma completo con in dettaglio la giornata di oggi.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)