Coronavirus Potenza: positivi dipendenti dell’Acta. Ecco i dettagli


Scoperto un caso di contagio da coronavirus tra i dipendente, dell’Acta a Potenza.

Come precisa in una nota l’Ente:

“In dipendenza della emersione di un caso di contagio da coronavirus di un dipendente, l’azienda ha immediatamente disposto una attività di screening a tappeto finita nella giornata di ieri 4 Marzo.

Su 199 tamponati 2 funzionari, 2 operatori e 2 addetti alle pulizie SONO risultati positivi.

È stato accertato che, per quanto riguarda gli operatori, non si tratta di un focolaio interno all’azienda ma il contagio è addebitabile a cause esterne.

Per quanto riguarda gli amministrativi parimenti non può parlarsi di focolaio aziendale, anche se appare probabile che il contagio di almeno due dei malcapitati sia avvenuto in azienda, poiché tutti gli altri impiegati sono risultati negativi al test.

I dati rendono conto del fatto che il piano di prevenzione e sicurezza approntato da ottobre ha sostanzialmente finora funzionato. Anche l’ attività di contenimento sta funzionando.

Nessuno, tra il personale addetto al ritiro dei rifiuti covid, è stato contagiato perché il servizio viene svolto utilizzando tutti i presidi di sicurezza.

Già dal 2 febbraio c.a., l’azienda aveva fatto richiesta al Sistema Sanitario Regionale di inserire gli operatori Acta tra le persone a rischio e di inserirli tra le priorità vaccinali, senza ricevere alcuna risposta al riguardo.

In ogni caso sono state disposte le intensificazioni delle attività di sanificazione di ambienti, mezzi e sistemi logistici che, peraltro, già venivano effettuati con frequenza infragiornaliera, e sono state altresì intensificate e rese più rigorose le norme di prevenzione e l’utilizzo dei DPI in dotazione al personale.

In ogni caso, e per maggiore sicurezza dei dipendenti e dell’ utenza, è già stato disposto un nuovo screening su tutto il personale a partire da metà della settimana prossima, con costi totalmente a carico della azienda.

Al momento gli uffici dell’ACTA restano chiusi all’utenza in via precauzionale fino a nuova determinazione”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)