Impianto eolico nel potentino: “Manca parere del ministero dei Beni culturali”. Ecco le ultime novità

Di seguito la dichiarazione dell’assessore regionale all’Ambiente ed Energia, Gianni Rosa, audito in Terza Commissione consiliare:

“Sin dal suo insediamento, la giunta Bardi ha comunicato ai cittadini lucani di voler intervenire con una soluzione definitiva in merito all’annosa questione degli impianti eolici, mettendo in campo una serie di attività, quali, ad esempio, la redazione del Piano paesaggistico mai realizzato da vent’anni e unico strumento reale di regolamentazione del nostro territorio.

Rispetto alla notizia relativa alla decisione favorevole della Commissione Via-vas nazionale sull’impianto eolico da realizzarsi in agro del comune di Acerenza, che ha destato legittime preoccupazioni dei cittadini, è utile rimarcare che la Regione ha espresso parere negativo con la dgr 611 del 12 settembre 2019.

Tanto è che la Commissione Via-Vas, pur esprimendo un parere positivo, ha recepito una serie di prescrizioni chieste dalla Regione, tra le quali quella che la progettazione esecutiva dovrà rispettare le previsioni della legge regionale 54/2015, che in effetti rendono poco conveniente l’installazione del parco stesso.

A tutto ciò, si aggiunge che l’iter autorizzativo non si è ancora concluso, in quanto mancante del parere del ministero dei Beni culturali che assume valore vincolante.

Da quello che risulta agli uffici dell’assessorato, la Sovrintendenza regionale si è espressa in senso negativo con un parere che oggi è all’attenzione del ministero dei Beni Culturali.

È utile che su una questione tanto delicata, sia fatta chiarezza”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)