“MADE IN BASILICATA” SU RAI 1 HA RACCONTATO LE STORIE DI SUCCESSO DELLA NOSTRA TERRA. QUESTI I PROTAGONISTI DELL’ULTIMA PUNTATA

L’ultimo appuntamento della rubrica “Made in Basilicata” andata in onda Venerdì 2 Giugno su Rai 1 durante il programma di approfondimento culturale Uno Mattina, si è occupata della città di Sant’Arcangelo (PZ).

Incentrata sul tema dell’inclusione sociale, quale migliore esempio di Sant’Arcangelo già dichiarata Città della Pace nel 2011.

Esempio di vera eccellenza nel campo dell’accoglienza dei rifugiati in Italia, gli operatori del centro lavorano affinché le persone possano essere inserite nel mondo del lavoro e i minori non accompagnati siano seguiti da tutori e psicologi.

Molte personalità importanti del mondo del sociale hanno fatto visita almeno una volta alla città che dell’inclusione ha fatto il suo punto di forza.

A partire dal premio Nobel per la pace Betty Williams che ha visto nella città di Sant’Arcangelo un baluardo per la lotta contro il razzismo.

La seconda tappa della rubrica si è incentrata sulla città di Pisticci (MT) e sul progetto di solidarietà sociale che tra dolcezze e speranze ha reso questo una realtà sempre più evidente.

Due sono i ragazzi che convivono con la sindrome di down e che sono stati inclusi in questo meraviglioso progetto, partito inizialmente solo come un’associazione di volontariato.

La possibilità di avere un lavoro e di uscire dal contesto familiare dà a questi ragazzi un’opportunità maggiore per poter vivere la vita al meglio senza limitazioni di sorta.

Progetti questi che valorizzano il territorio della Basilicata al massimo della sua bellezza anche e soprattutto per quanto riguarda il piano sociale.

Avete trovato interessanti le storie raccontate nella rubrica “Made in Basilicata”?

Voi conoscete altre storie di successo che avreste preferito raccontare?a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)