Potenza, continuano a far parlare i lampioni di Piazza Mario Pagano: voi come la preferite?

Continua a far discutere la nostra Piazza Mario Pagano, ma questa volta non per il Capodanno che ha visto Potenza protagonista su Rai 1 con il noto programma “L’anno che verrà”.

Al centro della questione, i contestatissimi pali (del progetto elaborato nel 2007 da Gae Aulenti) che illuminano la Piazza.

La loro rimozione, solo momentanea e necessaria a fare spazio per il grande palco che ha ospitato la notte più bella dell’anno, sembra trovare un riscontro positivo presso la cittadinanza.

In alcuni post pubblici, infatti, si legge:

“La Piazza sta respirando libertà senza quegli orribili pali.

La piazza senza pali è bellissima!”.

Per altri i pali andrebbero lasciati:

“solo a ridosso degli alberi e delle panchine”.

Per molti, questa la soluzione migliore:

“Piazza bellissima, se ritornassero i vecchi lampioni sarebbe ancora più bella!”.

Nel mentre, come fa sapere, in un comunicato ufficiale inviato alla nostra Redazione, Fabrizio Fiorini:

“Si è costituito a Potenza il Comitato ‘Mario Pagano’.

Si tratta di un’aggregazione di cittadini che si propone come sua unica finalità la rimozione da Piazza Mario Pagano dei pali del progetto di restyling eseguito nel 2012, quei pali che molti potentini hanno soprannominato ‘i pali della vergogna’.

Ovviamente, il Comitato si sente coinvolto anche nelle eventuali e future scelte attinenti un diverso modo di illuminare la stessa piazza”.

Voi cosa ne pensate?a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)