Potenza, Contratto di Fiume Ofanto: oltre 20 Comuni della provincia coinvolti! Avigliano, Muro Lucano, Castelgrande…

I Sindaci dei Comuni di Atella, Avigliano, Banzi, Barile, Bella, Castelgrande, Filiano, Forenza, Ginestra, Lavello, Maschito, Melfi, Montemilone, Muro Lucano, Palazzo San Gervasio, Pescopagano, Rapolla, Rapone, Rionero in Vulture, Ripacandida, Ruvo del Monte, San Fele, Venosa, parteciperanno domani, 21 Febbraio, alle ore 10:00, alla riunione preliminare, convocata dal Presidente della Provincia di Potenza, Rocco Guarino, che si terrà presso la sala Consiliare in piazza Mario Pagano, nel corso del quale sarà illustrato il Documento di Intenti per il Contratto di Fiume della Bassa e Media Valle dell’Ofanto, condiviso da questo Ente, al fine di rendere edotti i gentili colleghi sulle tematiche che si intendono sviluppare nel prosieguo.

A curare l’iniziativa per la Provincia è l’Arch. Vincenzo Moretti.

Il Contratto di Fiume è uno strumento di governance dei processi di sviluppo locale che mira a coinvolgere tutti i soggetti interessati nella gestione e/o utilizzo della risorsa acqua e dei relativi bacini, assumendo come requisiti strategici gli obiettivi delle Direttive 2000/60/CE e 2007/60/CE le quali sottolineano l’importanza della partecipazione e del coinvolgimento delle comunità locali.

Al Documento di Intenti per il Contratto di Fiume della Bassa e Media Valle dell’Ofanto, promosso dalle Provincie di Foggia e Barletta-Andria-Trani, ha aderito la Provincia di Potenza, in qualità di Ente di pianificazione territoriale sovraordinata, ai sensi della L.R. Basilicata n.23/99, unitamente ai Comuni di Lavello, Melfi e Montemilone.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)