Pignola: “I cittadini sono allo stremo”! Ecco cosa sta succedendo

Le difficoltà che riscontrano nel quotidiano gli abitanti della contrada Piancardillo di Pignola sono enormi e continuativamente aumentano al punto che hanno ritenuto necessario costituirsi in un comitato e raccogliere firme per far sentire la loro presenza e richiedere sicurezza e servizi che non vengono tuttora erogati.

Così il consigliere comunale di Pignola d, Maurizio Lonato (Risanamento e rinascita), all’indomani della visita nella contrada e dell’ascolto delle problematiche serie che affliggono gli abitanti, fa sapere:

“I cittadini sono allo stremo e sono realmente preoccupati dall’arrivo della prossima stagione di piogge e neve per lo stato pessimo di manutenzione delle strade.

L’amministrazione di Pignola si è mostrata sorda rispetto alle continue segnalazioni di disagi e problemi che non possiamo ignorare, perché incidono sulla sicurezza a vari livelli e sugli standard di qualità della vita che chi paga regolarmente le tasse ha diritto di vedersi garantiti.

Non bisogna aspettare che un consigliere di minoranza dia voce attraverso una mozione in consiglio, che ovviamente stiamo preparando, per veder portare alla luce mancanze  e problemi di una gravità assoluta.

Nel 2019 ci troviamo lamentele che riguardano la fornitura del gas metano, la mancanza dei numeri civici per le abitazioni, carenze che trovo imbarazzanti  e avvilenti  anche solo ascoltare.

Cittadini costretti a fornirsi autonomamente da gestori privati e ricorrere a bombole di gas, per i bisogni primari, a pochi km dalla città capoluogo di regione.

Una vergogna assoluta immaginare che la sicurezza di queste persone debba essere penalizzata dalla scelta di vivere in una porzione di territorio dove evidentemente i diritti non sono considerati tali.

Non posso aspettare che il Sindaco capisca che è NECESSARIO potenziare l’illuminazione pubblica, mantenere funzionale il manto stradale, consentire alle persone di raggiungere le proprie abitazioni facilmente e in sicurezza.

Ricordo che ci sono stati episodi in cui un’ambulanza non ha raggiunto in tempi ragionevoli la persona in difficoltà, la posta arriva in ritardo, si ricevono bollette scadute e il numero dei furti è aumentato significativamente per la mancanza di illuminazione, provocando frustrazione e avvilimento in chi vive questa condizione.

Spero che questa denuncia serva a sensibilizzare l’amministrazione del comune di Pignola e più in generale le istituzioni tutte, affinché chi sceglie di abitare nelle nostre splendide campagne non paghi un prezzo troppo alto in termini di vivibilità e servizi minimi”.

Di seguito le foto che testimoniano la situazione in cui versa la Contrada.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)