Pino ci ha lasciato troppo presto. La sua compagna: “Al mondo non esiste persona più bella e padre migliore di te!”

La notizia della morte a soli 38 anni di Pino Larotonda, risultato positivo al Covid-19, ha lasciato un grande vuoto nella comunità del Vulture-Melfese e nell’intera Basilicata.

In una lettera aperta, ecco il ricordo della sua compagna di vita, Alessia Ciaco:

“Amore mio grazie per avermi fatto fare un pezzo di strada in tua compagnia.

Mi hai arricchita in tutto e non smetterò mai di gridare a tutti che al mondo non esiste persona più bella e padre migliore di te.

Sei la nostra vita, il nostro tutto e non doveva andare così ma come dice Madre Teresa di Calcutta: ‘Il vero amore deve sempre fare male. Deve fare male amare qualcuno, doloroso lasciare qualcuno. Solo allora si ama sinceramente’.

Con te perdo fisicamente il mio compagno, confidente, amico e amante e dico fisicamente perché sono certa che continuerai a camminare al nostro fianco, perché sei un uomo di parola e mi hai sempre detto ‘sono strafelice, non vi lascerò per nessuna ragione al mondo’.

Bene, mantieni la tua promessa e seguici e proteggici sempre.

Ti amiamo Papi”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)