Potenza, buone notizie per gli sportivi: certificati gratis! Ecco dove fare le visite

Una buona notizia per i lucani che praticano attività sportive: i certificati medici saranno gratis.

Nella nota dell’Azienda Sanitaria di Potenza si legge:

“Attuazione della Legge Regionale n. 18 del 20.08.2018 art. 5 in materia di tutela sanitaria delle attività sportive.

Questa legge regionale stabilisce l’esenzione della compartecipazione alla spesa per i cittadini residenti in Basilicata relativamente al rilascio dei certificati di idoneità alla pratica sportiva agonistica dilettantistica e non agonistica, sarà possibile effettuare le visite mediche gratuite per il rilascio dei certificati di idoneità alla pratica sportiva.

Le visite sono rivolte esclusivamente ad atleti non agonisti.

Si comunica altresì che l’inizio di tale attività è previsto per il giorno 29.10.2018 presso le sedi di Potenza, Lauria, Senise ed è programmata fino al 31.12.2018 come da calendario comunicato alle varie sedi CUP”.

Nel dettaglio l’Asp spiega:

“L’atleta che intende praticare attività sportiva è tutelato nella propria salute da un circuito sanitario dell’Azienda Sanitaria Locale di Potenza (A.S.P.) che soddisfa ogni esigenza a seconda dell’età, della tipologia sportiva(agonistica, non agonistica e/o ad elevato impegno cardiovascolare e professionistica), dell’appartenenza o meno a squadre competitive.

Lo sforzo compiuto dalla ASP si è concretizzato in un percorso facile per l’atleta e ricco di offerte diagnostiche, a garanzia della tutela della salute in condizioni di sforzo fisico”.

Dove si effettuano le visite:

  • Potenza: Poliambulatorio ASP “Madre Teresa di Calcutta” (3° Piano): Mercoledì ore 8:30/13:00, giovedì ore 15:00/19:00;
  • Lauria: Plesso Ospedaliero di Lauria. Le visite si effettuano il Lunedì, ore 9:00/12:00; martedì, ore 15:00 – 18:00; Venerdì, ore 9:00 – 12:00;
  • Senise: Poliambulatorio del Distretto Sanitario di Senise. Le visite si effettuano il 2° Giovedì del mese ore 9:00/12:00;
  • Chiaromonte: Plesso Ospedaliero di Chiaromonte. Le visite si effettuano l’ultimo Giovedì del mese ore 9:00/12:00;
  • Venosa: Ospedale S.Francesco. Le visite si effettuano dal lunedì al Venerdì,ore 9:00/14:00.

L’atleta può effettuare, nelle sedi indicate, le prestazioni utili al rilascio della certificazione di idoneità all’espletamento dell’attività agonistica e non.

La Medicina dello Sport effettua inoltre altre attività quali la tutela sanitaria degli atleti professionisti, la divulgazione e l’affermazione di corretti stili di vita acquisibili con lo sport, per contribuire alla lotta al tabagismo e al doping, la prevenzione e monitoraggio dei paramorfismi e disforfismi dell’apparato muscolo – scheletrico, lo sport – terapia come prescrizione dell’esercizio fisico nei cardiopatici e negli anziani secondo le linee guida della Federazione Medico Sportiva Italiana.

Modalità di prenotazione della visita:

Gli atleti, per prenotarsi, muniti di regolare impegnativa emessa dal medico di medicina generale o dal pediatra di libera scelta, possono telefonare da telefono fisso al CUP regionale 848821821; da cellulare al numero 0971/ 471373.

Gli atleti eseguono nel corso della visita per conseguire il certificato per attività sportiva:

1) Non agonistica (ai sensi del D.M. 08/08/2014) :

  • Visita medica;
  • Elettrocardiogramma a riposo.

2) Agonistica (ai sensi del D.M. 18/02/1982):

  •  visita medica;
  • elettrocardiogramma a riposo e dopo sforzo;
  •  spirometria;
  • esame urine completo.

Su motivato sospetto clinico (esami di approfondimento) possono essere richiesti esami di II° livello):

  • E.C.G. dinamico delle 24 h. secondo Holter;
  • ecocardiogramma color doppler;
  • test ergometrico massimale.Eventualmente anche esami di III° livello come RNM cardiaca.

Per quanto riguarda le modalità di esenzione o di pagamento delle prestazioni per attività sportiva agonistica e non agonistica,si rimanda alla circolare esplicativa “Tutela sanitaria delle attività sportive “ della Regione Basilicata – Dipartimento Politiche della Persona del 03/01/2017 protocollo 627/13AN (Vedi in allegati).

Per facilitare la prescrizione per l’accesso alle visite medico-sportive da parte dei medici di medicina generale e dei pediatri di libera scelta, si allega un vademecum dei principali sport, dove viene evidenziato l’inizio della attività agonistica:

  • Tennis – anni 8;
  • Danza Sportiva – anni 8;
  • Nuoto – anni 8;
  • Ginnastica – anni 8;
  • Pallanuoto – anni 8;
  • Pallavolo – anni 10;
  • Calcio – anni 12;
  • Atletica leggera – anni 12;
  • Pallacanestro – anni 11;
  • Ciclismo – anni 13;
  • Arti marziali – anni 12;
  • Canoa – anni 10;
  • Canottaggio timoniere – anni 10;
  • Canottaggio vogatore – anni 11;
  • Sci alpino – anni 11;
  • Sci di fondo – anni 12;
  • Pugilato – anni 13.

Il consigliere regionale del Pd, Piero Lacorazza ha sottolineato:

“Accolgo con soddisfazione la comunicazione dell’Asp che annuncia che dal 29 ottobre sarà potenziato il servizio di Medicina dello sport dopo che il Consiglio regionale, su mia proposta, ha reso gratuite le visite per tutti gli sportivi lucani.

In questi mesi non solo mi sono occupato di portare avanti questa iniziativa fortemente voluta dal mondo dello sport ma ho lavorato, cogliendo la disponibilità dei vertici dell’Azienda sanitaria, affinché si evitassero lunghe liste di attesa.

Il potenziamento del servizio è un bel passo in avanti, sarà necessario monitorarne gli effetti affinché nei prossimi mesi ed anni ci possa essere una risposta sempre più immediata ed efficace della medicina dello sport”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)