Rita, ex insegnante di Ruoti, cuce mascherine e le dona alla Protezione Civile! Ecco l’iniziativa per non lasciare solo nessuno

Nei momenti di difficoltà le persone di buon cuore danno sempre il meglio di sè.

Non un luogo comune, ma una certezza che trova conferma nella storia della 66enne Errichetti Vincenza Rita, ex insegnante di scuola materna, residente a Ruoti, da sempre impegnata nel sociale.

In questi giorni, infatti, le abili mani della signora Rita, stanno realizzando mascherine fornite alla Protezione Civile di Ruoti, utili a fronteggiare l’allerta Coronavirus.

Un regalo di cuore volto a dare il suo personale contributo per ovviare alla grande e grave carenza di materiali protettivi.

Non è un mistero infatti che servano soprattutto a chi, in prima linea, combatte l’emergenza sanitaria.

A raccontare alla nostra Redazione di questa bellissima iniziativa, è Gerardo Magro, figlio della signora Rita:

“Mia madre ha deciso di regalare queste mascherine utilizzando stoffa e molle.

La sua alleata è la macchina per cucire ma, soprattutto, la buona volontà e tanta maestria.

E’ sempre stata impegnata nel sociale, nelle manifestazioni, nelle mostre.

Ogni volta in prima linea.

Questo, anche per quanto riguarda il vestito tradizionale ruotese.

Mia madre, essendo una maestra di scuola materna, ha sempre avuto la propensione verso i ragazzi, riuscendo a coinvolgerli in ogni evento, portando fuori la loro laboriosità.

Passione, determinazione, fantasia e pazienza non le sono mai mancate”.

I ringraziamenti per la signora Rita giungono anche dal Sindaco di Ruoti, Anna Maria Scalise, e da tutta l’Amministrazione Comunale:

“Ora più che mai la nostra comunità, come tutte, sta vivendo un periodo di grande difficoltà, e come nelle più brutte guerre, l’unica salvezza è la solidarietà e la generosità incondizionata.

Ringraziamo di vero cuore il grande ed importante lavoro gratuito che la signora Rita Errichetti sta facendo per tutti noi.

“Nessuno si salva da solo”.

Grazie Rita!!!”.

Una bellissima storia che ci porta alla riscoperta di questa antica abilità, divenuta oggi potente arma e apri fila di una forte catena di solidarietà.

Con un piccolo gesto si possono infatti aiutare le persone a sentirsi più protette e parte di una comunità che, unita, si aiuta in un momento certamente difficile e inaspettato.

Complimenti alla signora Rita e grazie a chi, come lei, offre il suo prezioso contributo in questo periodo storico.

Queste alcune foto.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)