Potenza, sequestro officina Trotta: questa la situazione

Sequestrata l’officina della Trotta Bus.

E’ quanto fa sapere la Filt Cigil Basilicata con una nota nella quale il segretario generale Franco Tavella due giorni fa ha affermato:

“Il sequestro avvenuto questa mattina da parte della Polizia municipale di Potenza dell’ufficio addetto alla riparazione dei mezzi del trasporto pubblico urbano gestito dall’azienda Trotta è la riprova della inaccettabile situazione che vige nel sistema del trasporto pubblico urbano del capoluogo lucano.

Il sequestro dell’officina dovuta a problemi di ordine amministrativo e della quale già in precedenza come Filt Cgil avevamo evidenziato i problemi di precarietà relativi all’ambiente di lavoro, determina nei fatti una impossibilità della manutenzione ordinaria e straordinaria dei mezzi e quindi una condizioni di inefficienza dei mezzi pubblici adibiti al trasporto pubblico urbano implicando nell’immediato problemi di sicurezza che riguardano gli autisti e i lavoratori quanto gli utenti.

Invitiamo l’azienda Trotta ad operarsi con urgenza affinché i problemi ostativi che impediscono l’utilizzo dell’officina vengano risolti il prima possibile e a garantire in ogni caso le necessarie condizioni di sicurezza dei mezzi.

Questo ennesimo spiacevole episodio nel trasporto pubblico locale, testimonia ancora una volta le difficoltà non solo del trasporto pubblico nella città di Potenza ma dell’intera regione Basilicata, sia dal punto di vista dell’inefficienza e dell’assenza di risposte adeguate alle esigenze dell’utenza sia dal punto di vista dei diritti dei lavoratori, a partire dalla puntualità degli stipendi come dimostrano i puntuali ritardi dei pagamenti che continuiamo a registrare”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)