Derubata una famiglia di Potenza! Erano in casa quando sono stati narcotizzati e…

Vacanza da incubo per una famiglia di Potenza, derubata in un residence della costa Jonica dopo essere stata narcotizzata dai malviventi.

Il furto è avvenuto nella villetta ubicata all’interno di un complesso residenziale di nuova costruzione a Metaponto scelto dalla famiglia potentina per le tanto attese ferie.

Madre, padre, figlio e fidanzata sono giunti nella struttura domenica 11 agosto ed avrebbero dovuto fermarsi fino alla domenica successiva ma qualcosa (nella notte di Ferragosto) è andato storto.

Il 15 agosto i due fidanzati hanno deciso di trascorrere la serata a Policoro ed il padre ha atteso il loro rientro sul divano.

Alle ore 2:30 i giovani sono rientrati per cui l’uomo, dopo essersi assicurato del loro arrivo a casa, ha continuato a dormire sul
divano.

Verso le 4:00 è stato svegliato dal rumore della porta\finestra della casa e aprendo gli occhi ha visto, dinnanzi alla porta della camera del figlio e della fidanzata, un uomo alto a volto scoperto con maglietta gialla.

Immediatamente si è alzato ed ha sorpreso un altro ladro (che indossava pantaloncini corti e polo grigia) con il volto coperto da un passamontagna, uscire dalla camera dei ragazzi con i due zaini in mano.

I due ladri sono fuggiti e l’uomo li ha inseguiti fino alla siepe che separa la struttura dalla strada ma non è riuscito ad acciuffarli.

Quando è rientrato nella villetta l’uomo ha dovuto faticare per svegliare il figlio che era stato addormento con dello spray dai
malviventi.

La moglie intanto ha chiamato le forze dell’ordine ed alle 4:30 sul posto è arrivata una volante da Pisticci.

All’indomani del furto sono stati ritrovati, in una scarpata a poche centinaia di metri dalla struttura, gli zaini rubati.

Il bottino del furto ammonta a 700 euro in contanti ed un paio di occhiali da vista che per sbaglio erano stati riposti dalla ragazza nel foderino degli occhiali da sole.

Durante la mattinata del 16 agosto la famiglia si è recata in caserma per sporgere denuncia, ha fornito ai militari tutti i particolari relativi ai due ladri poi in preda allo sconforto ed alla paura i quattro hanno rifatto le valigie e sono rientrati a Potenza senza ultimare la vacanza.

I malcapitati hanno fatto anche sapere che i titolari del residence si sono scusati per l’accaduto e soprattutto per l’assenza di un impianto di videosorveglianza ma hanno assicurato che saranno rimborsati dall’assicurazione.

Sono in corso le ricerche da parte dei Carabinieri.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)