ANCORA NESSUNA NOTIZIA DI MATTEO, IL RAGAZZO SCOMPARSO! QUI LA DESCRIZIONE E IL NUMERO PER LE SEGNALAZIONI: DIFFONDETE

Continuano a ritmo serrato le ricerche del 17enne lucano scomparso da Marconia di Pisticci lo scorso Giovedì.

Come vi avevamo raccontato, Matteo Barbalinardo, dopo essere uscito regolarmente da casa (la sera del 18 Maggio) non ha fatto più rientro, per cui la madre ha tempestivamente allertato i Carabinieri di Marconia.

Il minore (che vive con sua madre) è stato visto per l’ultima volta nella villa comunale di Marconia.

Al momento della scomparsa indossava un pantalone mimetico, scarpette da ginnastica nere ed una maglietta di colore chiaro.

Purtroppo non aveva con se il cellulare, elemento fondamentale che sarebbe stato utile a risalire agli spostamenti dello scomparso.

Tale circostanza però potrebbe anche far ben sperare, in quanto potrebbe far ipotizzare ad un allontanamento volontario di Matteo riconducibile alla classica “bravata”.

Noi ci auguriamo che sia realmente così ma intanto le ricerche condotte da Carabinieri , Polizia e Vigili del Fuoco, vanno avanti e la Prefettura di Matera ha attivato a Marconia l’unità di crisi.

Oltre a scandagliare fossi e canali nelle campagne di Marconia e Pisticci, le ricerche sono state estese anche nei comuni dell’hinterland.

Fondamentale è, in queste ore di preoccupazioni, l’aiuto offerto dai volontari della zona che affiancano le forze dell’ordine.

Foto segnaletica e descrizione di Matteo sono state diffuse su tutto il territorio nazionale.

Ieri sono arrivate alcune segnalazioni di avvistamenti del giovane a Policoro che insieme ad una ragazza saliva su un autobus ma le immediate verifiche hanno accertato che il ragazzo visto non era Matteo.

Per coordinare le operazioni di ricerca di Matteo Barbalinardo è stato ufficialmente aperto il Centro Operativo Comunale, il numero dei Vigili del Fuoco per eventuali segnalazioni è 3371182587.

Rinnoviamo il nostro invito alla condivisione della notizia affinchè questo minore scomparso venga ritrovato al più presto sano e salvo.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)