Avigliano, a oltre 100 anni dalla sua morte, ricorda il giurista e scrittore Claps: l’iniziativa

Il Comune di Avigliano (PZ) a 150 dalla nascita di Tommaso Claps ricorda l’insigne giurista e scrittore con un convegno, il 17 Luglio alle ore 18:00, che prevede la partecipazione di autorità regionali e studiosi di rilievo nazionale.

Nacque ad Avigliano il 13 luglio 1871, figlio di Timoteo Remigio Claps e Angela Maria Masi, deceduta pochi giorni dopo il parto.

Determinante nella sua educazione fu lo zio don Andrea Claps, che Tommaso successivamente associò ai suoi maestri Emanuele Gianturco e Nicola Coviello.

Prediligeva gli studi umanistici e nel 1895 conseguì la laurea in legge.

Nel 1896 pubblicò l’opera Studi e considerazioni sulla natura giuridica del pegno, dedicandola allo zio.

Insegnò diritto civile presso l’Università di Camerino, cattedra che abbandonò per tornare a Potenza dove fece carriera come magistrato, fino ad essere nominato primo presidente di Cassazione.

Pubblicò altri scritti, non solo di carattere giuridico ma anche letterario, come per esempio alcuni studi su Orazio.

Alla fine della seconda guerra mondiale, dopo i bombardamenti degli Alleati sulla città di Potenza, Claps tornò nella dimora aviglianese.

Nonostante le ristrettezze e i disagi derivanti dalla guerra fu un alto esempio di integrità morale per tutti suoi concittadini.

Morì il 6 agosto 1945 ad Avigliano.

Sensibile alla terra natia, ad essa dedicò sempre il proprio interessamento occupandosi della cultura e della storia del suo paese.

A lui è dedicata la biblioteca della Società operaia di Mutuo Soccorso di Avigliano, ricca soprattutto di testi giuridici e la scuola di Lagopesole.

Di seguito la locandina con i dettagli dell’evento.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)