Avigliano: mozione a sostegno dei lavoratori dell’indotto di Melfi! La richiesta

Riceviamo e pubblichiamo un comunicato stampa di Antonietta LUCIA, Consigliera Uniti per Avigliano – Art.1:

“Oggi nel Consiglio Comunale di Avigliano (PZ) la maggioranza si nomina Presidente e Vicepresidente del Consiglio Comunale.

Il gruppo consiliare Uniti per Avigliano ritiene che, pur essendo importante la figura del Presidente del Consiglio Comunale che rappresenta un organo di garanzia e imparzialità e separa l’organo di indirizzo – programmazione e controllo dall’organo di governo, tale figura non doveva essere istituita modificando un solo articolo dello Statuto Comunale solo in un’ottica di postazioni e dare quindi visibilità a qualche eletto della maggioranza.

È per tale motivo che la minoranza tutta all’atto della votazione è uscita dall’aula.

La discussione è poi continuata sull’analisi del documento unico di programmazione e del Bilancio di previsione.

La discontinuità tanto proclamata da questa nuova maggioranza rispetto alla vecchia amministrazione non solo non si è vista ma anzi nel DUP si sono elencati i sogni nel cassetto della maggioranza senza inserire contropartite in bilancio per la loro realizzazione.

Dobbiamo ricordare che la campagna elettorale è finita e tutto ciò che si vuol realizzare ha bisogno di stanziamenti in bilanci.

Infine, la consigliera di Uniti per Avigliano propone una mozione a sostegno dei lavoratori del comparto metalmeccanici di Melfi (PZ).

Nel nostro territorio sono molte le famiglie coinvolte in questa vicenda.

Qui ad Avigliano sono circa 600 gli addetti tra il gruppo italo-francese e l’indotto.

Si chiede al Consiglio Comunale non solo di esprimere il sostegno ai lavoratori ed alle loro famiglie ma soprattutto di impegnare l’Amministrazione a perpetuare iniziative presso gli enti politici sovraordinati (Regione e Ministeri) a supporto dei lavoratori dello stabilimento di Melfi, delle aziende dell’indotto e di tutte quelle attività industriali provinciali in sofferenza, affinché si faccia pressione per destinare fondi del Piano Nazionale di Ripresa al più grande stabilimento metalmeccanico italiano.

La consigliera chiede, inoltre, di dare avvio all’iter per il conferimento della cittadinanza onoraria a Patrick George Zaki“.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)