Maratea: una grande spiaggia normalmente frequentata da centinaia di bagnanti senza un parcheggio! Ecco la situazione

Alla metà di luglio, in piena estate, l’unico parcheggio esistente nella baia di Fiumicello non è ancora aperto.

La situazione già di per sé surreale si è andata ad aggravare la scorsa domenica, quando l’area nelle adiacenze della rotatoria è stata transennata a causa della sosta selvaggia che finiva con l’impedire all’autobus di girare.

Fiumicello, già penalizzata negli anni passati da problematiche dovute al depuratore, si ritrova nuovamente in grave difficoltà ed in una situazione surreale: “una grande spiaggia normalmente gremita da centinaia di bagnanti senza un parcheggio”.

Si è quindi tenuto un incontro tra il Presidente Assoturismo Munafò e l’intera Giunta Comunale alla presenza di alcuni commercianti di Fiumicello anche loro penalizzati dalla situazione.

A seguito dell’incontro dice Munafò:

“Era un qualche cosa che non doveva accadere. Il Sindaco Stoppelli ha argomentato con carte, piantine e delibere alla mano ma con tutte le attenuanti possibili è evidente che qualche cosa non ha funzionato a dovere, perché non mi pare vi siano stati maremoti e catastrofi naturali di carattere straordinario che possano giustifica quanto accaduto. La responsabilità sta negli uomini e forse ancor di più nel sistema, che non funziona, le cui vittime, però, sono, come sempre, gli imprenditori turistici, i commercianti, i residenti, i villeggianti e i turisti”.

Il Comune di Maratea ha ottenuto un contributo già approvato e deliberato dalla Regione Basilicata di € 2.900.000 di cui € 405.000 per la messa in sicurezza, lavori che verranno appaltati a breve.

Il Sindaco Stoppelli ritiene che si possa terminare l’intervento nell’ultima parte dell’estate;

Continua Munafò:

 “Per questa stagione il Comune si è impegnato a utilizzare un terreno di mq. 3.300 in Piazza del Gesù concessogli da un privato dove saranno disponibili circa 200 posteggi e di offrire un servizio di navetta che porti dal parcheggio alle spiagge dalle ore 9 alle ore 20 con corse ogni 20 minuti. Si tratta comunque di un intervento tampone e tardivo ma è umanamente tutto quanto si potesse ora fare. L’antiestetico transennamento farà posto ad una rimodulazione della segnaletica e dei divieti. Chiediamo unitamente agli esercenti ed agli imprenditori di Fiumicello, che sia il parcheggio che la navetta siano completamente gratuiti e che i lavori di messa in sicurezza non inizino durante l’estate ma a stagione balneare conclusa e soprattutto vigileremo”

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)