Potenza, Giro d’Italia: “al passaggio dei ciclisti nel nostro centro abitato è andata in onda la pubblicità”! La lettera alla RAI di questo sindaco della provincia

Venerdì 13 Maggio il Giro d’Italia ha regalato moltissime emozioni.

Tanta la partecipazione anche dei cittadini.

Chi non era presente dal vivo alla corsa ha potuto gustarla ugualmente in diretta tv.

Infatti alla Rai hanno trasmesso l’intero percorso da Diamante e Potenza.

Ma purtroppo uno spiacevole episodio è accaduto ai danni di un paese in provincia di Potenza, proprio durante la diretta della settima tappa della Corsa Rosa.

Il sindaco di Trecchina, Fabio Marcante, scrive in proposito una lettera alla direttrice di RaiSport, Alessandra De Stefano, riferendole “tutta la delusione dei cittadini”.

Questo l’accaduto: purtroppo è andata in onda la pubblicità proprio quando i corridori attraversavano Trecchina.

Ecco la lettera inviata dal primo cittadino:

Preg.ma Direttrice,

Le scrivo per sottoporre alla sua attenzione e soprattutto alla sua sensibilità ciò che è accaduto nel mio Comune nella giornata di Venerdi 13 c.m. durante la settima tappa del Giro d’Italia, laddove, nel momento esatto del passaggio del gruppo nel centro abitato, è stata mandata in onda una pausa pubblicitaria che di fatto ha impedito a tanti telespettatori di poter vedere e ammirare la nostra piazza.

Tutto ciò ha creato, una forte delusione, soprattutto tra quei concittadini lontani o costretti in casa a cui il mezzo televisivo poteva regalare loro l’emozione di vedere la propria terra, anche per pochi secondi, protagonista di un evento così importante, oltre a generare illazioni circa la necessità di dover pagare per ottenere le riprese RAI, puntualmente smentite dal sottoscritto.

Tuttavia quello che è successo mi spinge a sottolineare l’importanza che il “Giro” ha per i tanti piccoli comuni, come il mio, in termini di visibilità: la RAI, in quanto servizio pubblico, dovrebbe garantire questa importante vetrina per la promozione dei rispettivi territori, anche in considerazione degli sforzi che ciascun comune italiano ha fatto per garantire la migliore riuscita della Corsa Rosa.

Pertanto, Le chiedo, a nome di tutti i piccoli centri abitati della nostra bella Italia, di voler fare il possibile per evitare il ripetersi di casi del genere e soprattutto, laddove si siano verificati, di poter recuperare quelle immagini in una rubrica appositamente dedicata da inserire nella programmazione relativa al “Giro d’Italia”.

Nel ringraziarla anticipatamente per la cortese attenzione che vorrà accordarmi,

Le porgo i più cordiali saluti

Fabio Marcante”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)