Potenza: in provincia aggredito titolare di un bar e feriti due Carabinieri! Ecco il severissimo provvedimento della Questura

Emessi dal Questore di Potenza Antonino Pietro Romeo due provvedimenti di divieto di accesso ai locali pubblici ai sensi dell’art. 13 bis D.L. 14/2017 (D.A.C.Ur.).

Destinatari del provvedimento, due cittadini del comune di Muro Lucano (PZ) che, in pieno centro e in orario pomeridiano, in data 29 Maggio 2021, avevano aggredito il titolare di un bar ed un avventore intervenuto in suo soccorso, procurando loro lesioni e danneggiando gravemente i locali e le suppellettili, prima di darsi alla fuga.

Rintracciati prontamente dai Carabinieri intervenuti a seguito di segnalazioni di allarme, si sottraevano al controllo di quel personale aggredendo e ferendo due militari.

Il personale Arma, nonostante la loro resistenza, riusciva a contenerli e ad arrestarli.

I soggetti colpiti dai richiamati provvedimenti non potranno, per un periodo di due anni, accedere ai locali pubblici (es. bar, ristoranti, pub, etc.), né stazionare nelle immediate vicinanze di tutti i pubblici esercizi e di intrattenimento presenti nella Provincia di Potenza.

Tali divieti, comminati dalla Questura di Potenza per la prima volta in questa forma aggravata che impedisce di accedere ai locali di TUTTA la PROVINCIA, sono stati adottati, avendo tenuto conto della gravità dei fatti verificatisi, nonché della pericolosità manifestata dai protagonisti, che non hanno esitato ad aggredire violentemente due inermi cittadini e due militari, intervenuti per riportare ordine su quel territorio.

Gli attuali provvedimenti, che seguono i tre precedenti emanati in data 27 Maggio 2021, confermano come la Questura di Potenza, con la Divisione Anticrimine che ha compiuto l’istruttoria, sia attenta a monitorare ogni episodio di violenza urbana, attivandosi con prontezza per fermare qualsiasi forma di minaccia alla Sicurezza Pubblica, soprattutto alla luce delle riaperture dei locali successive ai divieti imposti dall’emergenza per la pandemia.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)