Castrocucco-Maratea: circa 2 anni, 15 milioni e 20 imprese per aumentare l’efficienza del sistema elettrico! Ecco i dettagli

È entrata in funzione la nuova linea elettrica in cavo interrato che collega la Centrale di Castrocucco (PZ) alla cabina primaria di Maratea, in provincia di Potenza.

L’opera, per la cui realizzazione Terna ha investito 15 milioni di euro coinvolgendo nei lavori circa 20 imprese, è finalizzata ad aumentare l’efficienza e l’affidabilità del sistema elettrico dell’area.

Il suo avvio, infatti, garantirà la continuità del servizio elettrico della zona anche in caso di fuori servizio di alcune linee elettriche per manutenzione o guasto.

La proficua collaborazione tra Terna e gli enti locali, in particolare Provincia e Comuni, ha consentito di gestire al meglio tutte le fasi del cantiere, aperto nell’Agosto del 2018 e concluso nel Dicembre 2020, senza ripercussioni sulla viabilità e sul traffico, particolarmente intenso durante la stagione estiva.

La realizzazione dell’elettrodotto ha richiesto particolari accorgimenti tecnici.

Il cavo, infatti, si snoda per 13 km lungo un territorio prevalentemente montuoso con un dislivello di circa 500 metri e, per alcuni tratti, all’interno di aree franose.

Per questo, oltre al monitoraggio geologico dell’area in fase progettuale, i tecnici di Terna hanno installato, in aggiunta agli usuali strumenti di monitoraggio dei cavi interrati, tre “inclinometri” al fine controllare costantemente la stabilità del nuovo collegamento.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)