Maratea: di nuovo libere due tartarughine che hanno rischiato di morire! Ecco la loro storia

La Guardia Costiera di Maratea ha rilasciato nel mare di Maratea (PZ), due giovanissime tartarughe marine del tipo Caretta Caretta.

I piccoli esemplari erano stati rinvenuti qualche giorno prima su una spiaggia di Scalea (CS), in uno stato di salute critico, fortemente disidratate ed in condizioni di disorientamento spaziale, non essendo riuscite a raggiungere il mare dopo la nascita.

Per evitare che le due tartarughine avessero la peggio, come accaduto ad altri piccoli esemplari della stessa covata, la Guardia Costiera ha supportato il lavoro del Centro di recupero tartarughe marine M.A.R.E. Calabria di Montepaone (CZ), che ha garantito loro le cure e l’alimentazione necessarie per poterne consentire la reintroduzione in natura, avvenuta solo a condizioni di salute ottimali.

La Capitaneria di porto di Maratea (PZ) si dice orgogliosa di essere impegnata nella tutela e nella salvaguardia degli esemplari di caretta caretta, che sempre più spesso depongono nelle spiagge del circondario marittimo, un fenomeno che coinvolge frequentemente residenti e turisti.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)