Maratea per la prima volta alla Bit di Milano! Due ospiti d’eccezione: Paolo Ruffini e Sandra Milo. I dettagli

Si è conclusa da poco l’edizione 2020 della Bit di Milano, l’importante Borsa Internazionale del Turismo che ha visto Maratea tra le protagoniste grazie ad uno stand tutto dedicato alla Perla del Tirreno.

Quattro giorni di intenso lavoro per la delegazione della cittadina tirrenica, tra allestimento dello stand, accoglienza ai numerosi visitatori e incontri con gli operatori del settore.

Uno sforzo ben ripagato dal successo di pubblico e dall’interesse dimostrato da parte dei media presenti alla fiera.

In molti hanno sottolineato di aver apprezzato il coraggio e lo sforzo profuso dall’Amministrazione comunale di Maratea che, con il suo stand, ha consentito agli operatori turistici di proporre la propria offerta e di presentare in anticipo un’anteprima dei principali eventi in programma per la stagione estiva 2020.

Una postazione ideata, programmata e realizzata dall’Assessore al Turismo e Spettacolo, Valentina Trotta, con la collaborazione della Pro Loco di Maratea La Perla, nel quale con immagini, video e strutture, si è riusciti a sintetizzare al meglio le tante bellezze del territorio, dalla Statua del Cristo Redentore alla costa, dall’ospitalità ai servizi turistici, dalle tradizioni alle attività outdoor.

L’Assessore Valentina Trotta dichiara:

“La promozione all’interno di una delle principali fiere del settore deve essere uno dei più significativi punti di partenza per il rilancio di tutta la costa di Maratea ma anche momento di bilancio a consuntivo e preventivo del lavoro svolto e da svolgere.

Ci apprestiamo a chiudere il primo anno di governo della città con un bilancio estremamente positivo e, nonostante la stagione estiva già avviata e le esigue risorse regionali, mettendo a frutto le esperienze manageriali e la capacità negoziale siamo riusciti a promuovere un numero di manifestazioni di pari livello degli anni precedenti, con punte di qualità eccezionale come il concerto del maestro Bollani, senza rinunciare ad appuntamenti tradizionali, come l’apprezzato incendio del campanile ed il concerto dell’alba, storiche manifestazioni del Ferragosto.

Inoltre per la prima volta si è dato un netto impulso alla destagionalizzazione grazie al Maratea Christmas Village, un brand ideato e curato nei minimi dettagli dalla attuale amministrazione, che ha generato un’atmosfera natalizia mai vissuta prima con un numero eccezionale di visitatori, per una Maratea inedita nel periodo invernale.

Dopo l’esperienza BIT, l’Amministrazione continuerà a lavorare con maggior vigore e senza sosta al fianco degli operatori privati e delle associazioni per la programmazione della stagione 2020-2021 in un piano turistico a breve e medio termine ed un calendario ricco di eventi, sia quelli tradizionali da confermare, sia quelli nuovi con i quali si sperimenterà la capacità del territorio di Maratea e della Basilicata di sostenere il confronto internazionale.

Un percorso virtuoso con l’obiettivo condiviso di fornire una offerta diversificata e di servizi di qualità crescente, che accompagni l’asset primario, il territorio, la costa ed il mare di Maratea”.

La partecipazione alla Borsa Internazionale del Turismo vuole essere anche il primo atto del secondo anno di governo che sta per iniziare, il punto di partenza per la programmazione della nuova stagione turistica.

Infatti nel primo giorno di manifestazione, Domenica 9, in collaborazione con l’Associazione Cinema Mediterraneo, all’interno dello stand si è svolto il convegno “Maratea – patrimonio di storia e cultura, un set di cinema ed eventi” in cui oltre ad approfondire la storia, le bellezze paesaggistiche e culturali del territorio, si è anche presentata un’anteprima degli eventi già in programma per la prossima stagione, come la kermesse Maratea Moda o gli spettacoli del MaraTeatro Festival.

Durante l’incontro, un’attenzione particolare è stata dedicata al Festival del Cinema che per il 2020 cambia veste e diventa “MARATEALE – premio internazionale Basilicata”.

Molti ed autorevoli gli interventi che hanno animato il dibattito tra cui:

  • il Presidente della Regione Basilicata Vito Bardi;
  • il Sindaco di Maratea, Daniele Stoppelli.

Entrambi hanno evidenziato la tradizionale e storica accoglienza di Maratea e le qualità cinematografiche di un territorio con scenari incantevoli, che più volte ha attirato l’attenzione di registi e scenografi, da Basilicata Coast to Coast all’ultimo 007.

Il Presidente delocalizzazione Cinema Mediterraneo, Antonella Caramia, ed il Direttore artistico del Festival del Cinema, Nicola Timpone, con entusiasmo hanno annunciato le novità dell’edizione 2020 del Festival, a partire dal nome Marateale, dal 21 al 26 Luglio, che vuole avvicinare la kermesse ad un pubblico internazionale.

Il Presidente del Consorzio Turistico Biagio Salerno, oltre a testimoniare la presenza degli operatori e l’offerta turistica di Maratea, ha pubblicamente ringraziato l’amministrazione, nelle persone del Sindaco Stoppelli, del ViceSindaco Collutiis e dell’assessore Trotta, per il grande lavoro svolto.

Pierfranco De Marco, Presidente della Pro Loco di Maratea La Perla, ha parlato delle manifestazioni già in programma per la stagione 2020, tra le quali il Premio La Perla e Maratea Moda, ideate e organizzate dalla Pro Loco stessa.

In conclusione, il direttore APT, Antonio Nicoletti, ha avuto parole di forte apprezzamento per l’iniziativa del Comune di Maratea.

Inoltre, al convegno moderato dalla sempre puntuale Carolina Rey, sono intervenuti due ospiti di eccezione come Paolo Ruffini e Sandra Milo, che hanno apprezzato l’entusiasmo che si respirava nello stand e hanno parlato dell’importanza del Cinema come volano per la cultura.

L’occasione della partecipazione alla Bit di Milano è stata utile anche per ottenere nuovi contatti e confrontarsi con i vari stakeolders del settore turistico: da quelli legati alla promozione turistica e marketing territoriale a quelli che si occupano di eco sostenibilità, tutti attratti da uno stand che ha rappresentato un unicum nella offerta di tutta la Basilicata.

Tali contatti saranno utili all’Amministrazione, nei prossimi anni, per continuare nell’opera di valorizzazione e salvaguardia del territorio di Maratea.a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)