Potenza è il primo Comune d’Italia a predisporre uno sportello unico ‘Superbonus’! Ecco di cosa si tratta

Potenza è il primo Comune d’Italia a predisporre uno sportello unico ‘Superbonus’.

Ad affermarlo il vicesindaco Antonio Vigilante, assessore all’Urbanistica – Lavori Pubblici – Condono e Ricostruzione, nel corso della conferenza stampa di presentazione del nuovo servizio edilizio offerto dal Comune di Potenza, tenutasi nella Sala dell’Arco del Palazzo di Città:

“La misura del contributo del 110% prevediamo e auspichiamo che possa essere una grande occasione per il Comune di Potenza.

La ristrutturazione diffusa del patrimonio edilizio della Città è una occasione più unica che rara per un amministratore.

Per tale motivo è necessario organizzare e gestire le attività che riguardano le pratiche di questa misura con la massima celerità e precisione possibile.

Il decreto emendato nella ultima legge di Bilancio prevede, entro trenta giorni dalla pubblicazione della legge, lo stanziamento di fondi per assunzioni a tempo determinato per il solo anno 2021, di addetti da destinare alle sole pratiche del 110%.

Anche in questo il Comune di Potenza va a organizzarsi al meglio per gestire le attività.

Raccogliamo con una certa simpatia le critiche dell’opposizione, che avanza pretese rispetto a una gestione che, anche per semplice rispetto delle norme anticorruzione, ci suggeriscono un molteplice controllo sui processi.

La nostra battaglia è anche quella di garantire tempistiche brevi e certe per tutti i cittadini indistintamente.

Lo Sportello unico consentirà inoltre la possibilità di avere un archivio fisico e digitale”.

Il Sindaco, introducendo l’incontro, ha sottolineato come si tratti di:

“un’iniziativa che nasce a seguito dell’interlocuzione che l’Amministrazione ha avuto con molti cittadini e imprese, dalle quali è emersa la necessità di raccordare informazioni e modalità da seguire relativamente all’accesso ai finanziamenti destinati alle ristrutturazioni edilizie che, se rivestono un’importanza notevole a livello nazionale, lo sono ancor di più per Potenza, anche nell’ottica del cosiddetto ‘Sisma-bonus’, misura di grande rilievo in un territorio come il nostro”.

Maria Grazia Fontana, Segretario Generale del Comune di Potenza, dirigente ad interim della Unità di Direzione ‘Assetto del Territorio’, si è soffermata sulla:

“volontà dell’Amministrazione, attraverso gli uffici, di tradurre in interventi concreti quanto normato dal legislatore in tema di ristrutturazioni edilizie, definendo in maniera organica e semplificando la procedura necessaria per accedere ai benefici, alla quale è possibile che in tanti vogliano vogliano ricorrere”.

Giuseppe D’Onofrio, responsabile dell’ufficio Urbanistica del Comune di Potenza, ha parlato:

“di importante implementazione dei servizi forniti dall’ufficio tecnico comunale per andare incontro alle molteplici richieste giunte all’Ente da cittadini, imprese e mondo delle professioni”.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)