Lucia del potentino dona speranze a tanti piccoli ammalati! La sua storia è un vero Miracolo

Alcune storie sono talmente sconvolgenti che si pensa accadano solo nei film o comunque in una realtà distante dal nostro quotidiano.

Fa piacere crederlo finchè non si è coinvolti in prima persona.

In Basilicata la storia della giovanissima Lucia Guglielmi continua ad emozionare e a far riflettere: lei è un Miracolo, è un’esplosione di vita, è un esempio da seguire.

I guai per la giovane ragazza di San Giorgio di Pietragalla (PZ) iniziano 12 anni fa quando la tranquillità di casa Guglielmi viene sconvolta da una brutta notizia: papà Giorgio e mamma Caterina scoprono che la figlioletta Lucia, di soli 9 anni, ha un tumore maligno al cervello (medullo blastoma cerebrale).

Da allora la famiglia imbocca un difficile percorso che presenta sempre nuove e inaspettate incognite.

Numerosi interventi chirurgici e diversi cicli di radio e chemioterapia danno il via al doloroso calvario.

Nell’inverno 2009 arriva la notizia che nella clinica di Oncologia ed Ematologia Pediatrica dell’Ospedale Sant’Orsola Malpighi di Bologna, diretta dal Professore Andrea Pession, vengono effettuati interventi di tipo sperimentale per questo tipo di malattia, incontrano il professore nel febbraio 2010 e da allora iniziano i cicli di trapianto di cellule staminali.

Si trasferiscono a Bologna, dove le cure durano ben 7 mesi continuativi.

Purtroppo nel 2011 il destino presenta a Lucia e alla madre Caterina, un’altra prova durissima: papà Giorgio perde la vita in un tragico incidente stradale.

Non ci sono parole per descrivere il dolore che investe le due donne e la forza che la madre dovrà trovare nell’affrontare da sola tutte le difficoltà della non facile situazione.

Le brutte notizie però non arrivano mai da sole ed anche a mamma Caterina viene diagnosticato un tumore al cervello, fortunatamente superato.

Lucia, che ha compiuto 21 anni lo scorso 11 Agosto, oggi è una splendida ragazza.

Nel Settembre 2018 Lucia e mamma Caterina hanno ricevuto a Tolve una menzione d’onore da “Gli Amici del Pellegrino” in occasione del “Premio Solidarietà”.

La malattia è quasi del tutto sconfitta, e il cielo di questa incredibile guerriera si sta illuminando della luce della speranza, le sue mani possono finalmente stringere un lembo di futuro.

Questa lunga battaglia personale e le tante situazioni incontrate nei vari ricoveri, hanno fatto crescere in Lucia la volontà di diventare volontaria, adesso che è maggiorenne.

Lucia non dimentica l’aiuto ricevuto dall’associazione Ageop Ricerca Onlus (Associazione Genitori Ematologia Oncologica Pediatrica) e per questo sostiene con grande spirito altruista un evento a scopo benefico.

Anche quest’anno si è fatta promotrice della VII° Edizione del Memorial “Giorgio Guglielmi”, la maratona, che ogni anno registra una crescente adesione di partecipanti, organizzata dall’associazione Giò 01, amici del compianto Giorgio.

Quest’anno l’evento benefico si è svolto con successo lo scorso 25 Agosto ed i fondi raccolti, 3185 euro, sono stati devoluti e consegnati proprio oggi all’associazione Ageop Ricerca Onlus di Bologna.

Questi fondi verranno utilizzati dall’associazione per aiutare le famiglie che si ritrovano a vivere in difficili e dolorose situazioni, che si trovano anche loro a sconfiggere il nemico di Lucia e a stimolare la ricerca scientifica in continua evoluzione.

Lucia e mamma Caterina hanno dichiarato:

“Anche quest’anno ce l’abbiamo fatta!

Insieme se vogliamo possiamo diventare sempre più forti e aiutare la ricerca.

Grazie a quanti credono e lottano perché contribuiscono a tenere accesa la fiaccola della speranza”.

Facciamo i complimenti a queste fantastiche guerriere che hanno saputo trarre dal dolore la linfa vitale per andare avanti aiutando chi, come loro, combatte per la vita.

Di seguito le foto scattate oggi a Bologna durante la consegna dell’assegno.

a
a

POTENZANEWS.NET®
(Autorizzazione Tribunale n. 465)